Atletico Madrid-Levante HIGHLIGHTS

C’è la firma di Gonzalo Melero sulla sfida che ha visto opposte Levante e Atletico Madrid. In un confronto che ha visto una delle due squadre produrre un po’ di più a livello di occasioni e soprattutto finalizzare meglio, l’episodio che ha deciso le cose è arrivato al minuto 54 quando Melero ha trovato la chiave per sbloccare la gara. Quel gol, conti alla mano, è bastato per portare in dote tre punti davvero preziosi. Il match, infatti, si è concluso con il risultato di 1-0. Oltre alla rete realizzata R. Martí e compagni hanno anche colpito un palo con Cárdenas.

Da segnalare l’assist di Jorge de Frutos, decisivo per il gol vittoria. Sempre nelle fila del Levante, Daniel Cárdenas è stato poco impegnato: una sola parata nel corso di tutto il match.

Nella sconfitta dell’Atletico Madrid, da registrare comunque 4 parate di Jan Oblak nel corso di tutto il match. In campo si sono visti agonismo e fisicità: qualche intervento un po’ al limite è arrivato e l’arbitro ha avuto il suo bel daffare. Numeri alla mano il totale dei gialli è stato di 7 cartellini sventolati: di cui 4 per il Levante e 3 per l’Atletico Madrid.

Nonostante la sconfitta, l’Atletico Madrid ha avuto il controllo del match: ha avuto un maggior possesso palla (54%), e ha battuto più calci d’angolo (5-3). Mentre il Levante ha prevalso per numero di tiri totali (8-10).

Rober Pier (Levante) è stato il migliore per numero di passaggi completati (51), superando anche Kondogbia, il più preciso nelle fila dell’Atletico Madrid (48). Kondogbia è riuscito ad effettuare un numero maggiore di passaggi nella trequarti avversaria (12 contro 3 del suo avversario).

Jorge de Frutos nonostante non abbia segnato è stato il giocatore che ha tirato di più per il Levante: 2 volte, entrambe nello specchio della porta. Per l’Atletico Madrid è stato Ángel Correa a provarci con maggiore insistenza andando al tiro per 3 volte, di cui 1 nello specchio della porta.
Nel Levante, il difensore Rober Pier è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (8 sui 14 totali) e ha contribuito al predominio della sua squadra nel dato percentuale complessivo (100%). Il centrocampista Geoffrey Kondogbia è stato invece il più efficace nelle fila dell’Atletico Madrid con 9 contrasti vinti (14 effettuati in totale).

Il trionfo del Levante porta in dote tre preziosi punti facendo salire la squadra di Lisci a quota 14 punti in classifica. La battuta d’arresto dell’Atletico Madrid lascia invece J. Resurrección e compagni a 39 punti

A livello di statistiche individuali invece Melero, finito nel tabellino dei marcatori del match, sale nella classifica marcatori a quota 2 gol

Atletico Madrid: J. Oblak, M. Llorente, R. Mandava, J. Giménez, S. Savic, G. Kondogbia, T. Lemar, R. de Paul, J. Resurrección (Cap.), Á. Correa, M. Santos Carneiro Da Cunha. All: Diego Simeone
A disposizione: J. Sequeira, S. Vrsaljko, B. Lecomte, C. Martín, M. Lama, P. Barrios, R. Lodi dos Santos, L. Suárez, H. Herrera.
Cambi: Vrsaljko <-> Resurrección (65′), Sequeira <-> de Paul (64′), Suárez <-> Santos Carneiro Da Cunha (65′), Lodi dos Santos <-> Mandava (78′)

Levante: D. Cárdenas, F. Hidalgo, J. Miramón, M. Cáceres, R. Suárez Pier, Ó. Duarte, G. Melero, E. Bardhi, J. García, J. de Frutos, R. Martí (Cap.). All: Alessio Lisci
A disposizione: A. Cantero , J. Álvarez Adsuar, C. Clerc, M. Malsa, N. Vukcevic, D. Gómez Alcón, J. Andújar Moreno, A. Leal, P. Cuñat, A. Fernández, M. Pubill, J. Morales.
Cambi: Malsa <-> Bardhi (62′), Gómez Alcón <-> de Frutos (68′), Morales <-> Martí (68′), Vukcevic <-> García (89′)

Reti: 54′ Melero.
Ammonizioni: R. de Paul, S. Savic, Á. Correa, J. García, D. Gómez Alcón, J. Miramón, F. Hidalgo

Stadio: Wanda Metropolitano
Arbitro: José Luis Munuera Montero

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

We wish to thank the writer of this short article for this outstanding material

Atletico Madrid-Levante HIGHLIGHTS

Debatepost