Attentato a New York, spari in metropolitana a Brooklyn: almeno 16 feriti. Caccia all’uomo

Paura nella metropolitana a New York. Almeno 16 feriti in una stazione a Brooklyn dove un uomo ha aperto il fuoco contro i passeggeri. Di sicuro, almeno otto feriti sono stati raggiunti da proiettili. All’inizio i vigili del fuoco avevano parlato del ritrovamento di ordigni inesplosi. La polizia però precisa che non sono stati trovati ordigni “attivi”. Si ipotizza invece l’utilizzo di un fumogeno per creare confusione. L’attentatore potrebbe averne lanciato uno – o più d’uno – prima di cominciare a sparare o subito dopo, per rendere più agevole la fuga. Si indaga per terrorismo. Di sicuro si è trattato di un attacco premeditato e organizzato fin nei dettagli.

Sparatoria nella metro a New York, i passeggeri soccorrono i feriti: le prime immagini dei testimoni


Il luogo dell’attentato

Coinvolto un treno in direzione nord a Brooklyn. Secondo alcune testimonianze, l’attacco è cominciato nella terza carrozza tra la 59esima e la 36esima strada, dove sono stati ritrovati molti feriti e dove si incrociano tre linee: D, N e R. È successo all’ora di punta, alle 8.30 del mattino ora locale.

 

155834521 0ea32adb 58d2 4f35 8005 48d83b3eee44

(reuters)

L’identikit dell’attentatore di New York

La persona sospettata di aver aperto il fuoco nella metropolitana di New York è riuscita a fuggire: indossava una maschera antigas e un giubbino arancione catarifrangente, di quelli usati per i lavori di manutenzione. A cercarlo sono anche agenti antiterrorismo e l’Fbi. Il sospettato è alto un metro e 65. Secondo il New York Post, che cita un testimone sul posto, si tratterebbe di un afroamericano. La polizia ha chiesto di restare alla larga dal posto. E gli studenti della zona non posso lasciare gli edifici scolastici.

New York, sparatoria nella metropolitana di Brooklyn: la fuga dei passeggeri dai vagoni

827430 thumb rep 1204 sparatoria ny uscita treno


 

Fumo e sangue sui binari

Le immagini dei social mostrano scene drammatiche. Ci sono persone stese a terra sulla banchina, vigili ma ferite e altre che cercano di tamponare il sangue con magliette e camicie. Le immagini mostrano anche lunghe scie di sangue sul pavimento della stazione proprio di fronte a un vagone della metropolitana fermo. Per fuggire alla sparatoria  alcuni feriti si sono lanciati in un treno che stava passando per scappare. Sono 11 le persone finora ricoverate in due ospedali locali. Almeno una è in gravi condizioni. Molti di loro sono rimasti feriti durante la fuga, nel panico.

Allerta anche in altre città

Il presidente Joe Biden solo ieri aveva lanciato una stretta sulle armi contro la violenza in aumento negli Stati Uniti. Biden – fa sapere la Casa Bianca – è in continuo contatto con il sindaco Adams, che ha il Covid. La sparatoria ha causato allarme anche in altre città americane, dove la sicurezza è stata rafforzata e in particolare a Washington. A breve è attesa una conferenza stampa della polizia.

 

 

We want to give thanks to the author of this article for this remarkable material

Attentato a New York, spari in metropolitana a Brooklyn: almeno 16 feriti. Caccia all’uomo

Debatepost