Covid, le notizie di oggi: in Italia primo caso di variante Omicron a Caserta. Speranza: “Ore delicate, mantenere massimo livello di attenzione”

Le ultime notizie sul Covid, la variante Omicron del coronavirus e il super green pass in Italia e nel mondo di oggi 28 novembre. Primo caso della nuova variante anche in Italia: si tratta di un professionista che risiede nel Casertano, in Campania. L’uomo era vaccinato con due dosi, cinque familiari risultano positivi. Speranza: “Nuova variante ulteriore sfida, mantenere il massimo livello di attenzione e cautela”. Nel bollettino di oggi 2.082 contagi inVeneto,1.344 Emilia Romagna e 1255 nel Lazio. Il Friuli Venezia Giulia verso la zona gialla da lunedì. Ministero della Salute chiede alle Regioni di rafforzare il tracciamento. Continua la campagna vaccinale con nuovo record di somministrazioni delle terze dosi di vaccino: 283.438  in 24 ore. Salgono anche le prime dosi dopo l’annuncio dell’introduzione del super- Green pass da parte del Governo.

Nel mondo oltre 261 milioni di casi e 5,19 milioni di morti. In Europa si amplia contagio da Omicron: Dopo Belgio, Gran Bretagna, Germania e Italia, anche la Repubblica Ceca ha annunciato un primo caso. Aumentano le restrizioni ai viaggio verso l’africa meridionale ma anche gli spostamenti in generale. In Israele per 2 settimane frontiere chiuse verso tutti i paesi per contenere la variante Omicron. Il governo britannico ha annunciato un inasprimento delle regole di ingresso.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Fedriga: “Super green pass dà certezze in fase di emergenza”

“Il Super green pass dà certezze in fase di emergenza. Si sono messe da parte le appartenenze partitiche” e le Regioni hanno chiesto in modo unito al governo misure che tengano insieme salute e lavoro: “il governo è stato attento alle nostre proposte e ha formulato il decreto dando certezze fondamentali in un momento di emergenza”. Lo ha detto il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, presidente della Conferenza delle Regioni, in una videointervista alla Festa dell’Ottimismo del quotidiano “Il Foglio” in corso a Firenze, a proposito del super green pass.

Covid Lazio, oggi 1255 nuovi casi e 4 morti

coronavirus lazio

Oggi, domenica 28 novembre, nel Lazio su oltre 14mila tamponi molecolari e oltre 26mila tamponi antigenici, per un totale di oltre 41mila test si registrano 1255 nuovi casi positivi. Sono 4 invece i decessi registrati nelle ultime 24 ore. Son i numeri del bollettino covid di oggi per i Lazio A Roma città i contagi sono stati 572, mentre nelle province i nuovi contagi sono 363. Il rapporto tra positivi e tamponi è del 3%. Lo ha comunicato l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Variante Omicron, paziente zero è stato in 3 ospedali a Milano: operatori sanitari sotto sorveglianza

20130913 infermieri 1599723588772

Il paziente zero della variante Omicron è stato in tre ospedali milanesi per sottoporsi ad alcuni esami: per gli operatori sanitari che hanno visitato il caso è scattata la sorveglianza. Il 55enne non ha avuto contatti stretti in Lombardia ma dopo aver soggiornato in hotel, ha raggiunto l’ospedale per sottoporsi al tampone dal momento che da lì a poco sarebbe dovuto risalire su un nuovo volo per il Mozambico in programma per la sera stessa. Una volta uscito dall’ospedale, “si è recato in auto presso altra struttura ospedaliera per sottoporsi agli esami periodici previsti per i dipendenti Eni, indossando sempre i DPI. Subito dopo ha raggiunto un’altra ancora struttura ospedaliera per ulteriori visite al termine delle quali ha ripreso l’auto per raggiungere l’aeroporto di Fiumicino da cui sarebbe dovuto partire per il Mozambico”, lo spiegano dalla Regione Lombardia

Covid Emilia Romagna, oggi 1.344 nuovi positivi e 7 morti

tamponi1

Oltre 1.300 casi di positività al Cornavirus e sette morti per covid oggi in Emilia Romagna nelle ultime 24 ore. Sulla base di circa 28mila tamponi, infatti, sono stati individuati 1.344 positivi. Poco meno della metà (591) sono asintomatici e la loro età media è di 41,1 anni. Se la provincia di Bologna (con 362 casi, 57 dei quali nell’Imolese) continua ad essere in termini assoluti quella con il numero più alto dei contagi, preoccupano soprattutto le province romagnole come Rimini (182) e Forlì-Cesena (153). I casi attivi stanno sfiorando quota 20mila e il 95,6% degli attualmente positivi sono in isolamento domiciliare perché non necessitano di cure ospedaliere. Crescono però i ricoverati, che sono 62 in terapia intensiva (quattro più di ieri) e 632 negli altri reparti Covid (+39).

Covid, in Germania meno casi in 24 ore ma incidenza in aumento

GettyImages 1236436023

Meno casi rilevati per le ultime 24 ore ma incidenza settimanale ancora in aumento in Germania: le nuove infezioni sono 44.401 (contro le 67.125 di ieri), uno scarto attribuito dalle autorità sanitarie tedesche al minor numero di tamponi effettuato durante il fine settimana. Il bilancio attualizzato dei casi confermati da inizio pandemia è di 5.761.696, 837.200 dei quali attivi. I decessi delle ultime 24 ore sono stati 104, per un totale di 100.883 morti. L’incidenza su sette giorni per 100mila abitanti è di 446,7 casi, contro i 444 del giorno prima. Due i casi registrati nel paese di variante Omicron, riscontrata in due persone provenienti dal Sudafrica. I due, sbarcati a Monaco, sono in isolamento in Baviera dal 25 novembre, quando sono risultati positivi ad un test

Covid Puglia, oggi 129 nuovi casi e nessun decesso

puglia covid coronavirus

Oggi in Puglia si registrano 129 nuovi casi di Coronavirus (0,66% di 19.468 test). Non si registrano decessi. I nuovi casi sono così distribuiti: 45 in provincia di Bari, 17 in quella di Brindisi, 28 nel Foggiano, 25 nel Leccese, 13 in provincia di Taranto. Sono due i casi riconducibili a residenti fuori regione. Delle 4.023 persone attualmente positive 137 sono ricoverate in area non critica e 22 in terapia intensiva.

Variante omicron, classi in quarantena per 15 giorni a Caserta,

scuola cattedra registro

“Abbiamo isolato le due classi che frequentano i bambini della famiglia dove è stato rilevato un caso di variante Omicron del Sars-Cov 2. Sugli studenti abbiamo eseguito finora i tamponi due volte, il secondo a distanza di 5 giorni, e in entrambi i casi sono risultati tutti negativi. Domani, lunedì 29 novembre 2021, eseguiremo nuovamente i tamponi su tutti e 10 gli studenti, per avere certezza che non ci sia stato nessun contagio. Abbiamo deciso di mantenere la condizione di isolamento e quarantena per 15 giorni anche con tampone negativo, da quando siamo venuti a conoscenza, ieri, di questa variante”. Così a Fanpage.it il dottor Ferdinando Russo, direttore dell’Asl di Caserta, che ha preso in carico la famiglia del “paziente zero” contagiato dalla variante Omicron del Coronavirus.

Sala: “La variante Omicron del Covid preoccupa ma a Milano oltre il 91% dei cittadini è vaccinato”

sala

“La preoccupazione c’è, è inutile negarla”. Così il sindaco di Milano Beppe Sala in merito alla scoperta della nuova variante del Covid Omicron. Il primo cittadino si è però rinfrancato pensando che “oltre il 91 per cento dei milanesi è vaccinato”.

Controlli e tamponi sui 133 passeggeri del volo su cui era il contagiato dall’Omicron 

12275517 large

Sarno effettuati controlli e tamponi sui passeggeri del volo su cui era il primo contagiato dall’Omicron in Italia. Lo hanno annunciato le autorità sanitarie della Regione Lazio. “La procedura prevede che il ministero della salute debba fornirci i nominativi dei passeggeri attraverso le carte di imbarco. Non appena disponibili noi siamo operativi”, ha spiegato l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato. Le persone interessate sono i 133 passeggeri che erano sul volo partito dal Sudafrica e atterrato a Fiumicino lo scorso 11 novembre.

Covid, Di Maio: “Mega green pass a gennaio se necessario”

di maio rdc

“Se a gennaio siamo in una condizione” in cui sarà necessario, “per me, ben venga il super green pass ma anche il mega green pass: non abbiamo alternative”, lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, intervenendo alla festa del Foglio. “Ben vengano le chiusure all’estero, con l’estero, per evitare di chiudere l’Italia” perché “Rischiamo di perdere il treno della crescita”, ha aggiunto, rispondendo a chi gli chiedeva se è a favore dell’eventuale prolungamento del super green pass oltre il periodo natalizio. “Sono convinto che l’Italia possa essere tra i paesi più ottimisti rispetto alla nuova variante per il suo alto livello di vaccinazione, oltre l’80% della popolazione. C’e’ comunque una grande allerta, noi dobbiamo utilizzare tutte le misure che servono per evitare di chiudere l’Italia, quindi ben vengano le chiusure verso l’estero”, ha sottolineato il ministro.

In Gran Bretagna obbligo di mascherine in negozi e bus da martedì

londra 5

In tutta la Gran Bretagna scatterà l’obbligo di indossare la mascherine bei negozi e sui mezzi di trasporto pubblico da martedì, lo ha precisato il ministro della Salute, Sajid Javid, dopo che la misura era stata preannunciata dal premier, Boris Johnson per arginare la variante Omicron. Finora l’obbligo era in vigore in alcune regioni del Regno Unito ma non in Inghilterra. Tra le restrizioni decise da Londra c’e’ anche la quarantena di 10 giorni per chi arriva da 10 Paesi a rischio.

Covid Toscana, oggi 595 nuovi contagi e un decesso

Giani

Sono 595 i nuovi contagi covid in Toscana nelle ultime 24 ore a fronte di 30.084 test. Sono i numeri del bollettino covid di oggi 28 novembre anticipati  dal presidente della Regione, Eugenio Giani. Aumentando dunque in Toscana il numero dei nuovi casi registrati in Toscana, la percentuale di contagio sulle prime diagnosi e il tasso complessivo di positività. Il tasso di positività si attesta all’1,98% rispetto all’1,51% di ieri, la percentuale di contagi sulle prime diagnosi sale al 7,1% rispetto al 5,2% del giorno precedente. Gli attualmente positivi sono oggi 9.103, +4,8% rispetto a ieri. I ricoverati sono 295 (1 in più rispetto a ieri), di cui 46 in terapia intensiva (2 in meno). Si registra 1 nuovo decesso: una donna di 78 anni di Siena.

Covid, Speranza: “Numeri in crescita e fase delicata, ma per ora nessuna nuova misura”

speranza meeting covid

“La campagna di vaccinazione e il rispetto delle norme essenziali, mascherine e lavarsi le mani, sono ancora i due pilastri cui cui provare a insistere per gestire una fase epidemica che è non semplice. I numeri degli altri Paesi europei sono allarmanti, i nostri sono migliori “ma sono numeri in crescita: siamo ancora in una fase molto delicata da gestire con attenzione”. Così il ministro della Salute Roberto Speranza, intervenendo in collegamento alla festa del ‘Foglio’. Sulla Omicron, “Abbiamo bisogno di tempo per capire l’impatto di questa variante. Ci sono scambi di informazioni tra ministero della Salute del Sudafrica e tutti Stati. Oggi stiamo parlando di numero di sequenziamenti molto limitati” ma l’elevato numero di mutazioni è un “fattore di rischio significativo: abbiamo bisogno di approfondire” ha aggiunto il ministro. Per ora però “le misure sono queste, non sono all’ordine del giorno nuovi provvedimenti”.

Covid Veneto, oggi 2.082 contagi e 6 morti

zaia conferenza

Sono 2.082 i nuovi contagi da coronavirus registrati oggi in Veneto dove si registrano anche ulteriori 6 morti per covid. Sono i dati del bollettino covid di oggi 28 novembre diffuso dalla Regione. Per il quarto giorno consecutivo il Veneto registra quindi un numero di nuovi contagi Covid sopra quota duemila. Il totale degli infetti, dall’inizio dell’emergenza sanitaria, sale a 513.531, quello delle vittime a 11.947. Schizza in alto il numero dei ricoveri. I malati Covid accolti nei reparti medici sono ora 513 (+25), quelli in terapia intensiva 93 (+3).

Green pass e varianti, Lamorgese: ”Domani nuovo piano controlli, terza dose e mascherine ancora più importanti”

lamorgese camera

Dopo il decreto legge che ha introdotto il green pass rafforzato “noi faremo tutti i controlli necessari. Domai incontrerò i prefetti con il capo della polizia, i comandanti generali di Carabinieri e Guardia di finanza per predisporre i piani che i prefetti possono attuare sui territori”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, intervistata al programma “Il Caffè della domenica” su Radio 24. Con la variante omicron “è ancora più importante fare la terza dose quanto prima” ma “è importante anche la massima prudenza: mascherine e distanziamento. Ora più che mai bisogna essere molto collaborativi. I cittadini si sono sempre comportati con grande senso di responsabilità, occorre farlo ancora: se vogliamo vivere in serenità il periodo natalizio dobbiamo fare la nostra parte” ha aggiunto Lamorgese.

Sudafrica contro l’Europa e i blocchi covid: “Reazione spropositata per variante omicron”

GettyImages 1332185089

Il Sudafrica ha condannato duramente e apertamente le restrizioni di viaggio imposte da paesi tra cui l’Italia e la Gran Bretagna per la nuova variante Omicron del Coronavirus, bollandole come “istintive e draconiane”. La reazione dei paesi all’imposizione di divieti di viaggio è completamente contraria alle norme e agli standard guidati dall’Organizzazione mondiale della sanità”, ha affermato il ministro della sanità Phaahla

Variante Omicron, Speranza: “Ore delicate, mantenere massimo livello attenzione e cautela”

speranza conferenza

“Sono ore piuttosto delicate. È chiaro che questa nuova variante è un’ulteriore sfida che arriva ai Paesi europei. È evidente che dobbiamo mantenere il massimo livello di attenzione e cautela. Abbiamo bisogno di tempo per potere studiare, capire meglio l’impatto reale di questa variante. La comunità’ scientifica internazionale è al lavoro”. Lo ha detto in merito alla variante Omicron il ministro della Salute, Roberto Speranza, alla “Festa dell’ottimismo 2021”, organizzata da “Il Foglio”, a Firenze.

Omicron, ipotesi doppio tampone e quarantena per chi arriva da Paesi con focolai della variante

tampone covid

Il governo valuta nuove misure per contenere la diffusione della variante Omicron: Oltre ai controlli rafforzati negli aeroporti e alle quarantene già previste per chi risulta positivo , l’esecutivo potrebbe introdurre nuove misure restrittive. Un’ipotesi è quella di introdurre l’obbligo di doppio tampone e la quarantena dai Paesi in cui ci sono focolai, lo ha spiegato Ne  il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri.

Letizia Moratti: “Al momento non ci sono casi di Omicron in Lombardia, ma non escludo nulla”

Letizia Moratti

Al momento non sono stati segnalati casi di variante Omicron in Lombardia. Lo ha detto la vice presidente della Lombardia Letizia Moratti: “Non mi sento di escludere nulla, ma siamo pronti con tutte le misure che possiamo mettere in atto”. Nel fine settimana si tocca il milione di terze dosi.

In Russia 33.548 nuovi casi e 1.224 vittime covid nelle ultime 24 ore

Hub vaccinale in Russia

Hub vaccinale in Russia

Nelle ultime 24 ore la Russia ha registrato 33.548 nuovi casi di positività al Coronavirus e 1.224 morti causati dall’infezione. Sono i dati riferiti dall’autorità sanitaria di Mosca.

Covid Austria, Schallenberg: “Troppa opposizione no vax, serve obbligo vaccini”

Alexander Schallenberg

“La peculiarità austriaca nella pandemia è la presenza in Parlamento di una forza politica che agisce in modo irresponsabile contro la scienza e alimenta le paure collettive. I numeri del contagio crescevano in modo esponenziale, ho sperato troppo a lungo che si potessero convincere quanti più austriaci possibile a fare volontariamente ilm vaccino anti covid. Sfortunatamente non ha funzionato e con una quota del 66% di vaccinati sull’intera popolazione non usciremo mai dal circolo vizioso” lo ha spiegato Alexander Schallenberg, cancelliere dell’Austria, in un’intervista al Corriere della Sera. L’idea è che l’obbligo “scatti dal 1° febbraio 2022. Prima, tutti quelli non vaccinati riceveranno una notifica che li invita a farlo. Chi non lo fa entro quella data dovrà pagare una multa salata. Ma per me è l’extrema ratio” ha chiarito.

Il medico sudafricano che ha lanciato l’allarme sulla variante Omicron: “Sintomi lievi”

variante covid sudafrica scoperta

“La nuova variante Omicron del coronavirus provoca sintomi diversi ma non gravi” lo ha dichiarato il primo medico sudafricano ad allertare le autorità c per la nuova variante , la dottoressa Angelique Coetzee. “I sintomi riscontrati nei miei pazienti erano  diversi da quelli che avevo trattato prima ma lievi”, ha detto la dottoressa Coetzee, un medico di famiglia che presiede la South African Medical Association.  Il medico ha parlato di intensa stanchezza e un bambino di sei anni con una frequenza cardiaca molto alta ma nessuno ha sofferto di perdita del gusto o dell’olfatto. La dottoressa Coetzee, che sabato ha informando altre associazioni mediche africane sulla possibile mutazione dle virus, ha chiarito che i suoi pazienti erano tutti sani ma si è detta preoccupata che la nuova variante posa ancora colpire le persone anziane e fragili.

Covid, New York ha dichiarato lo stato di emergenza per variante omicron 

new york

Lo Stato di New York negli Usa ha dichiarato lo stato di emergenza come misura eccezionale per fronteggiare la variante omicron del coronavirus. Il governatore dello Stato, la democratica Kathy Hochul, è stata uno dei primi funzionari del Paese a prendere una decisione in merito alla nuova variante del virus. Lo stesso presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha definito questa decisione una “misura precauzionale” visto il rapido progresso di questa variante, e ha invitato i cittadini del Paese a farsi vaccinare. “Abbiamo bisogno che più americani di tutte le età ricevano questa protezione salvavita”, ha detto. Proprio ieri l’immunologo e consigliere del presidente Usa Biden, Anthony Fauci, in un’intervista alla ‘Nbc’ aveva dichiarato che la variante omicron potrebbe già circolare negli Usa: “Non sarei sorpreso. Non l’abbiamo ancora rilevata, ma quando hai un virus che mostra questo livello di trasmissibilità e hai casi legati ai viaggi già individuati in altri luoghi, è quasi inevitabile che arrivi dappertutto”.

Ilaria Capua: “Non è detto che Omicron sia variante peggiore, l’unico strumento è il vaccino”

ilaria capua vaccino 1615660235915

Con la variante Omicron sta accadendo “solo quello che è normale che succeda. Ho detto tantissime volte che questo virus non andrà via, l’ho ripetuto, anche con grande frustrazione e dispiacere, ma è così . Non c’è nulla di sorprendente in quello che sta accadendo, è  successo con altre pandemie e con altre malattie infettive. Non capisco la sorpresa. Sappiamo che, più il virus circola in popolazioni non vaccinate e più è possibile che si selezionino delle varianti. Sappiamo che in Africa il tasso di copertura vaccinale è bassissimo, che alcune varianti ci daranno filo da torcere, che non è detto che quest’ultima sia fra queste” , lo ha spiegato Ilaria Capua, a capo dell’One Health Center dell’università della Florida, in un’intervista a La Stampa. “Prima di terrorizzare le persone e di far partire l’allarme che percepisco, bisogna analizzare Omicron e fare molte valutazioni. Gli europei devono rendersi conto che l’unico strumento di cui disponiamo è il vaccino”, afferma. “Le uniche cose che servono sono quelle che sappiamo. Rispettare le distanze di sicurezza, evitare i luoghi affollati senza protezione, soprattutto se non si è vaccinati, non stare tutti appiccicati, e alzare il più possibile il muro della vaccinazione, ovvero lo strumento più adeguato a gestire il momento che stiamo vivendo”. ha aggiunto l’esperta.

Chi è il paziente zero della variante Omicron in Italia

VARIANTE OMICRON FANPAGE IMG

È un dirigente dell’Eni 40enne che vive a Caserta il “paziente zero” della nuova variante Omicron del virus Sars-Cov2 scoperta in Sud Africa. Il manager era di rientro dal Mozambico ed era già vaccinato con due dosi. Ha scoperto di essere positivo a Milano quando l’azienda per la quale lavora l’ha sottoposto ad un tampone molecolare, poi sequenziato presso l’istituto Sacco del capoluogo lombardo. Contagiati anche i suoi 5 familiari conviventi per i quali è atteso il risultato del sequenziamento.

Green pass in prestito da un’amica per giocare alle slot, denunciata donna a Reggio Emilia

Slot machine e gioco online controlli 1616860661187

Per poter giocare alle slot aveva chiesto all’amica regolarmente vaccinata di avere in prestito il green pass e accedere così alla sala giochi ma è sta scoperta e denunciata. Protagonista della storia una 32enne di Reggio Emilia ora denunciata dai carabinieri per sostituzione di persona e false dichiarazioni a pubblico ufficiale. Denunciata anche l’amica vaccinata per concorso nel reato di sostituzione di persona. La 32enne è stata fermata per un controllo all’interno del locale ed ai carabinieri ha fatto credere di essere un’altra persona ossia l’amica che, regolarmente vaccinata, era in possesso del green pass, che le aveva ceduto per consentirle di recarsi nella sala giochi. La donna ai carabinieri ha mostrato il display del proprio telefono cellulare con un codice QR di un green pass poi risultato essere intestato ad altra persona. A quel punto la 32enne ha riferito che le era stato erroneamente inviato a mezzo WhatsApp” da una sua collega, con la quale si era recata il giorno precedente a fare il tampone, lasciando intendere che per una svista la collega le aveva inviato il codice QR sbagliato. Dai successivi accertamenti è  emerso però che la 32enne non è mai stata in possesso del green pass.

Controlli in aeroporto, quarantene e tracciamento per arginare la variante del virus Omicron

singapore aeroporto

Scattano controlli in aeroporto per tentare di limitare la diffusione della nuova variante Omicron. Il Ministero chiede di potenziare i controlli del Digital passenger locator form, i moduli che contengono informazioni sulla provenienza dei viaggiatori negli ultimi 14 giorni. Prima che venisse confermato il primo caso il ministero della Salute ha inviato una circolare alle Regioni, chiedendo di “rafforzare e monitorare le attività di tracciamento e sequenziamento in caso di viaggiatori provenienti da Paesi con diffusione della variante Omicron e loro contatti, o in caso di focolai caratterizzati da rapido e anomalo incremento di casi” e di “applicare tempestivamente e scrupolosamente le misure già previste per la quarantena e l’isolamento in caso di variante Delta”.

Covid: studio, Cina rischia boom contagi se allenta misure

cina lockdown

Se la Cina allenterà le misure anti-Covid, e in particolare le restrizioni sui viaggi, rischia che i contagi giornalieri tornino sopra 630 mila: è quanto emerge da un rapporto della Peking University citato dalla Reuters, a sua volta riportata dal quotidiano britannico Guardian. Secondo il Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie, la Cina non può permettersi di eliminare le restrizioni ai viaggi e deve puntare su vaccinazioni più efficienti e trattamenti specifici. Lo studio è il risultato di un confronto fra gli effetti degli allentamenti decisi nei mesi scorsi in altri Paesi (Usa, Gb, Spagna, Francia e Israele) e le possibili conseguenze in Cina di analoghi provvedimenti. Intanto, nella giornata di ieri la Cina ha riportato 23 nuovi casi confermati, due in meno del giorno prima, di cui 22 asintomatici, e nessun nuovo decesso.

Variante Omicron, Israele chiude le frontiere per due settimane

mascherine in israele

Israele ha deciso di chiudere completamente le sue frontiere per prevenire l’arrivo di persone contagiate dalla variante Omicron del virus del Covid, dopo aver deciso ieri l’interruzione dei voli dall’estero. Lo annuncia un comunicato dell’ufficio del primo ministro, in cui si precisa che le misure entreranno in vigore stasera. Le misure restrittive prevedono la chiusura dell’aeroporto Ben Gurion agli arrivi internazionali di stranieri per due settimane, la quarantena obbligatoria per tutti gli israeliani che arrivano dall’estero e il monitoraggio delle persone contagiate da parte dell’agenzia di sicurezza interna

Campagna vaccinale anti covid: record di terze dosi

vaccino covid 76 afp

È record di terze dosi di vaccino anti covid somministrate in una giornata in Italia. In 24 ore ne sono state inoculate 283.438 rispetto alle circa 270mila del giorno precedente. Stando ai dati del report del campagna vaccinale aggiornati alle 6 di oggi 28 novembre 2021, sono 95.412.569 le dosi somministrate finora mentre 45.610.089 persone hanno completato il ciclo vaccinale prai all’84,45 % della popolazione over 12. Sono 5.791.668 le persone invece che hanno ricevuto la terza dose. Aumenta anche il numero quotidiano delle prime dosi somministrate a pochi giorni dall’annuncio dell’introduzione del super- Green pass da parte del Governo.

Locatelli: “Variante Omicron si diffonde rapidamente ma non sappiamo se provoca malattia grave”

locatelli conf

La Variante Omicron del coronavrus è “rapida nella diffusione, ma non sappiamo se sia capace di provocare una malattia grave” Lo ha detto Franco Locatelli, coordinatore del Cts. “Non è chiaro ad oggi se questo ceppo avrà maggior capacità di provocare malattia grave. Ma l’attenzione deve essere mantenuta al livello più elevato e bene ha fatto per primo il ministro Speranza, seguito poi dagli altri Ministri UE, a interrompere tempestivamente accessi e voli dagli 8 Paesi che ne sono stati investiti” ha spiegato l’esperto in un’intervista al Corriere della Sera, aggiungendo: “Il vaccino, ora più che mai, resta fondamentale, unito all’uso della mascherina”. “La presenza di mutazioni nelle regioni della proteina Spikericonosciuta dagli anticorpi o dalle cellule T linfocitarie potrebbe ridurre parzialmente l’efficacia dei vaccini. Tuttavia, solo ulteriori valutazioni ci daranno una risposta fondata sull’evidenza. La situazione più favorevole dell’Italia rispetto a quella della pressoché totalità degli altri Paesi europei è dovuta alla larga percentuale di soggetti completamente immunizzati. Nella fascia d’età a minor rischio cioè quella tra i 12 e i 59 anni, nell’ultimo mese, 23 dei quasi 46 milioni di vaccinati sono stati ricoverati in terapia intensiva a fronte di 179 dei 6.5 milioni di non vaccinati. Anche le misure non farmacologiche di prevenzione hanno dato un contributo importante: aver mantenuto l’uso delle mascherine nei locali chiusi, così come in tutte le situazioni in cui all’aperto si possono creare assembramenti. In metro e autobus, dove l’affollamento è maggiore, usare dispositivi FFP2” ha concluso Locatelli.

Le notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, domenica 28 novembre

CORONAVIRUS ARTICOLO 1

Continua l’emergenza covid-19 in Italia e nel mondo. Nell’ultimo bollettino del Ministero della Salute sono stati registrati 12.877 novi contagi da coronavirus. I tamponi effettuati nell’ultima giornata sono stati 596.898: tasso di positività al 2,2%. Gli attualmente positivi salgono a quota 178.946 (+6.328). Ricoveri covid ancora in aumento nell’ultima giornata. I pazienti totali in area medica sono ora 4.826, con un aumento di 78 unità nelle ultime 24 ore. I pazienti covid in terapia intensiva sono invece 624 (+68 rispetto a ieri) con 18 ingressi del giorno. La regione con più casi giornalieri è stata il Veneto. Di seguito la tabella con le cifre del bollettino quotidiano e l’incremento dei casi Regione per Regione:

  • Lombardia: +1.926
  • Veneto: +2.113
  • Campania: +1.154
  • Emilia Romagna: +1.273
  • Lazio: +1.204
  • Piemonte: +859
  • Sicilia:+645
  • Toscana: +477
  • Puglia: +299
  • Friuli-Venezia Giulia: +728
  • Marche: +427
  • Liguria: +360
  • Calabria: +279
  • Abruzzo: +219
  • P.A Bolzano: +395
  • Sardegna: +125
  • Umbria: +101
  • P.A Trento: +188
  • Basilicata: +34
  • Molise: +26
  • Valle d’Aosta: +45

Primo caso della nuova variante anche in Italia: si tratta di un professionista che risiede nel Casertano, in Campania. L’uomo era vaccinato con due dosi, cinque familiari risultano positivi. Nel bollettino covid di ieri intanto registrati altri 12.877 casi e 90 morti per Covid. Friuli Venezia Giulia verso la zona gialla da lunedì. Ministero della Salute chiede alle Regioni di rafforzare il tracciamento. Continua la campagna vaccinale con nuovo record di somministrazioni delle terze dosi di vaccino: 283.438  in 24 ore. Salgono anche le prime dosi dopo l’annuncio dell’introduzione del super- Green pass da parte del Governo.

Nel mondo oltre 261 milioni di casi e 5,19 milioni di morti. In Europa si amplia contagio da Omicron: Dopo Belgio, Gran Bretagna, Germania e Italia, anche la Repubblica Ceca ha annunciato un primo caso. Aumentano le restrizioni ai viaggio verso l’africa meridionale ma anche gli spostamenti in generale. In Israele per 2 settimane frontiere chiuse verso tutti i paesi per contenere la variante Omicron. Il governo britannico ha annunciato un inasprimento delle regole di ingresso.

We would like to give thanks to the author of this write-up for this outstanding content

Covid, le notizie di oggi: in Italia primo caso di variante Omicron a Caserta. Speranza: “Ore delicate, mantenere massimo livello di attenzione”

Debatepost