Covid, oggi in Italia 15.756 casi e 99 morti. Green pass, record di certificati scaricati in un giorno. Costa: “Nessuna nuova restrizione per Natale”: ultime notizie e bollettino

Gli aggiornamenti dell’emergenza Covid-19 in Italia e nel mondo di oggi, martedì 7 dicembre. Nel bollettino di oggi 15.756 casi e 99 morti. Quattro regioni rischiano di passare in zona gialla prima di Natale: dopo Friuli Venezia Giulia e Alto Adige potrebbero cambiare colore anche Calabria, Veneto, Marche e Lombardia. Il sottosegretario Costa dice comunque che non ci saranno ulteriori restrizioni a Natale. Ieri ha debuttato il Super Green pass, al via controlli in tutta Italia. Record di certificati verdi scaricati in un giorno, 1,3 milioni tra quelli base e rafforzati. Il ministero della Salute chiarisce che nei soggetti guariti è indicata la terza dose di richiamo a un intervallo minimo di almeno cinque mesi. Variante Omicron, Brusaferro: “Curva contagi in espansione”

Nel mondo 266.474.893 contagi e 5.262.767 morti per Covid. New York verso obbligo vaccinale a tutti i lavoratori del settore privato. In Israele si discute di quarta dose agli immunodepressi. Ungheria: 224 morti in 24 ore, dato più alto da aprile

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Baltimora, incentivo vaccinale di 1000 dollari ai dipendenti municipali

La città di Baltimora ha annunciato che verserà un incentivo di mille dollari una tantum a tutti i dipendenti municipali che si vaccineranno entro il 14 gennaio. I 1000 dollari saranno versati anche a coloro che hanno completato il ciclo vaccinale di recente.

Covid, morta la madre di una 45enne incinta ricoverata per il virus: contagiata tutta la famiglia

covid ospedale 1638198947919

È morta di Covid la madre della donna di 45 anni incinta attualmente ricoverata a causa del virus all’ospedale Borgo Trento di Verona. le due, entrambe no-vax, sono state contagiate nell’ambito familiare. La vittima aveva 68 anni ed era stata ricoverata in Terapia intensiva all’ospedale di Cattinara a Trieste. Nel reparto Pneumo Covid dell’ospedale era stato trattato per lo stesso motivo anche suo marito. L’intera famiglia aveva infatti rifiutato il vaccino. Le condizioni della figlia incinta erano peggiorate il 20 novembre e per questo è stata trasferita presso il nosocomio di Verona.

Covid, nel carcere di Taranto ancora 30 detenuti positivi dopo il focolaio del 23 novembre scorso

tampone covid

I detenuti ancora positivi nel carcere di Taranto sono ancora 30. Quasi un dopo l’esplosione del focolaio di Covid nel carcere della città sono diminuiti i detenuti positivi al Covid-19. Il 23 novembre scorso erano 44. Questo è quanto emerge dal report del Dipartimento nazionale dell’amministrazione penitenziaria che monitora la diffusione della pandemia nelle carceri italiane aggiornato al 6 dicembre. Tutti i detenuti positivi nel carcere di Taranto sono asintomatici.

Vaccino per i bimbi dai 5 agli 11 anni, arriva la circolare del ministero della Salute

VACCINO BAMBINI BRK ART

Arriva la circolare del ministero della Salute sulla vaccinazione anche per i bimbi tra i 5 e gli 11 anni. L’Estensione di indicazione di utilizzo del vaccino è firmata dal direttore generale della Prevenzione Gianni Rezza. Il documento ricorda che la Commissione tecnico scientifica dell’Aifa lo scorso 1° dicembre ha dato approvato l’estensione di indicazione di utilizzo del vaccino Pfizer dopo il parere positivo dell’Ema, l’Agenzia europea del farmaco.

Francia, oggi 59.019 nuovi casi di Covid. Mai così tanti dal 3 novembre 2020

parigi covid statue

Il numero di casi e il tasso di incidenza legati alla pandemia di Covid-19 continuano ad aumentare in Francia. Nelle ultime 24 ore, secondo quanto riferito dalla Sanità pubblica francese, sono stati registrati 59.019 contagi. La cifra non si raggiungeva dal 3 novembre 2020. Nella giornata di oggi sono state iniettate 687mila dosi di richiamo: un record per la Francia che per combattere la nuova ondata sta puntando tutto sulla vaccinazione.

Campania, oggi 1.150 nuovi casi e 9 decessi

coronavirus campania

Aumentano nelle ultime 24 ore i casi di contagio da Covid-19 in Campania. I nuovi casi sono stati nella giornata odierna 1.150 secondo il bollettino diffuso dalla Regione. Aumentano anche i tamponi analizzati che sono stati 36.513 tra molecolari e antigenici. Rispetto a ieri è diminuito il tasso di positività che si attesta al 3,15%. Sul fronte dei decessi, invece, sono stati registrati nella Regione 9 vittime.

Prima Teatro alla Scala, Fontana: “Serata speciale anche grazie ai vaccini”

Fontana 1 1024x682 1 1617450139438

“Questa è una serata speciale. La Prima della Scala quest’anno inaugura la stagione con il pubblico in sala dopo lo stop del 2020 a causa del Covid. Tutto ciò avviene anche grazie ai vaccini. I dati dei contagi sono in crescita ma è anche vero che si tratta di un aumento contenuto”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana in occasione della Prima del Teatro alla Scala.

Variante Omicron, individuato il primo caso in Piemonte

tampone covid

Individuato il primo caso di variante Omicron sul territorio piemontese. Si tratta di un uomo di 50 anni della provincia di Torino. Il paziente, completamente asintomatico, rientrava dal Sud Africa e aveva ricevuto entrambe le dosi di vaccino. L’Istituto di Candiolo ha proceduto alla genotipizzazione del tampone individuando così la presenza della variante Omicron. L’uomo è stato sottoposto a quarantena. “Il sistema di tracciamento del Piemonte ha individuato la presenza di eventuali varianti – ha detto il presidente della Regione Alberto Cirio – Si tratta di un uomo che per fortuna è in buone condizioni di salute che sarà monitorato nei prossimi giorni con la massima cura”.

Variante Omicron, Fauci: “Quasi certo che non causi infezioni più gravi di Delta”

fauci ok

La variante Omicron non causa infezioni più gravi della variante Delta. Ne è convinto Anthony Fauci, primo consigliere medico della Casa Bianca. All’agenzia di stampa Afp ha detto di essere “quasi certo” di questo dato e ha spiegato che ci vorranno comunque almeno due settimane per confermare se Omicron sia o meno più pericolosa della variante Delta.

Covid, una nuova versione della variante Omicron invisibile al test molecolare

VARIANTE OMICRON FANPAGE IMG

Una versione della variante Omicron del Coronavirus risulta invisibile al tampone molecolare. Questo è quanto riporta il Guardian spiegando che la scoperta è stata fatta da un gruppo di scienziati impegnato nell’analisi del genoma del virus in Sudafrica, Australia e Canada. Questa nuova variazione ha molte mutazioni in comune con la Omicron originale, ma le manca un particolare cambiamento genetico che permette ai laboratori di individuarla. La difficoltà nel rilevare questa variazione “invisibile” fa temere che sia già largamente diffusa tra le persone. Il dubbio è che la sua diversità dal punto di vista genetico possa far comportare la nuova versione della variante Omicron in modo diverso

 Regno Unito, 45.691 nuovi casi e 180 morti in ultime 24 ore 

covid uk vaccini

 Sono 45.691 i nuovi casi di Covid-19 accertati nel Regno Unito nelle ultime 24 ore, in crescita rispetto ai 39.716 di martedì scorso. Lo riferisce la Bbc, citando i dati diffusi dalle autorità britanniche, secondo le quali oggi si contano 180 morti. Nel Regno Unito sono registrate come decedute per Covid le persone che hanno contratto il virus nei 28 giorni precedenti. Per quanto riguarda i vaccini, 329.165 ‘terze dosi’ sono state somministrate da ieri, per un totale di oltre 20,9 milioni.

Russia, gli chiedono di mettersi mascherina e spara: 2 morti

An inadequate man opened fire in the Moscow MFC Two

Serghei Glazov, l’uomo che ha ucciso due persone a colpi di pistola in un ufficio del comune
di Mosca, ha aperto il fuoco dopo una lite con un membro del personale di sicurezza che gli aveva intimato di mettersi la mascherina, che in Russia e’ obbligatoria nei luoghi pubblici al chiuso. Lo ha riferito una fonte della polizia all’agenzia Tass.
Il quarantacinquenne ha ferito inoltre quattro persone, tre delle quali in modo grave, tra cui una bambina di dieci anni. In
Russia esistono limiti severissimi al possesso di armi da fuoco. Solo chi pratica tiro sportivo a livello professionale puo’ detenere una pistola, che deve essere inoltre lasciata nel poligono

Bollettino Covid Italia: 15.756 contagi e 99 decessi

BOLLETTINO OGGI ARTICOLO

Aumentano i casi Covid in Italia: nelle ultime 24 ore ne sono stati 15.756 , secondo quanto emerso dal bollettino di oggi, martedì 7 dicembre. Altri 99 morti da ieri. Il tasso di positività è al 2,3% (-0,9%)

Austria: record di ricoveri in terapia intensiva

ospedale terapia intensiva

 L’Austria registra un record di ricoveri in terapia intensiva. Attualmente sono occupati 670 letti, si tratta del numero più alto nel 2021. Nelle ultime 24 ore sono deceduti 77 pazienti Covid. Si deve tornare indietro di
undici mesi per trovare un valore simile. I nuovi casi sono invece 4.233.

Ue: “Paesi meno vaccinati rischio per tutta l’Unione”

covid romania afp 2207

“Ci sono ancora 6 Stati membri che hanno un tasso di vaccinazione Covid complessivo inferiore al 55% (Bulgaria, Romania, Slovacchia, Croazia, Polonia e Slovenia). I gruppi o le sacche di Paesi o regioni meno vaccinati rappresentano un rischio per l’Ue nel suo insieme. Dà respiro alle varianti più severe e trasmissibili. Non posso sottolineare abbastanza l’urgenza di vaccinare”. Lo ha detto la commissaria europea, Stella Kyriakides, sollecitando “ad un’azione urgente e coordinata” a partire dai vaccini “per rispondere rapidamente all’evolversi della situazione” che definisce “difficile”.

Il fisico Sestili spiega perché presto potremmo raggiungere il picco nelle terapie intensive

Schermata 2021 12 07 alle 16.10.11

Nell’ultima settimana abbiamo registrato circa 102 mila nuovi casi in Italia, un aumento del 23% rispetto alla settimana precedente. Crescono anche ricoveri e decessi, però ci sono anche notizie positive. Sembra che da qualche giorno, se guardiamo al grafico delle terapie intensive e dei morti, tra qualche giorno potremmo raggiungere il cosiddetto picco. La media settimanale di ricoveri in TI e decessi ha iniziato a “ingobbirsi”, sta prendendo la famosa gobba che lascia presagire una discesa“, lo ha detto il fisico Giorgio Sestili durante la diretta di Fanpage.it.

L’OMS boccia il plasma iperimmune nella cura dei pazienti Covid non gravi

Palù: “Serve vaccino a under 11 perché il virus è cambiato”

5066205 1555 giorgio palu

“Nella fascia di età scolare c’è il massimo incremento di casi Covid” e “la situazione dei bambini è cambiata perché è cambiato il virus”. Lo ha dichiarato il presidente dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) Giorgio Palù, in audizione in Commissione Affari Costituzionali del Senato, sottolineando l’importanza del vaccino per la fascia 5-11 anni, recentemente autorizzato in Italia.

Austria, lunedì termina il lockdown per i vaccinati, resta per i no vax

austria lockdown

In Austria il lockdown finisce lunedì per i vaccinati e guariti, mentre proseguirà per i no vax. Lo ha annunciato il cancelliere Karl Nehammer. Il 13 dicembre per gli immunizzati apriranno non solo i negozi, ma anche i ristoranti, gli alberghi e i mercatini di Natale. Chi si fa vaccinare esce dal lockdown, ha precisato Nehammer. Con il lockdown generalizzato – ha aggiunto – “è venuto meno un incentivo per la vaccinazione”. Il cancelliere non ha escluso diversificazioni nei laender più colpiti dalla pandemia. Vienna – ha annunciato il sindaco Michael Ludwig – riaprirà i ristoranti e hotel solo il 20 dicembre.

Covid Friuli, oggi 505 nuovi contagi e impennata decessi

CORONAVIRUS GIORNI CONTAGIO ARTICOLO 21 1582448947645

 Oggi in Fvg su 7.987 tamponi molecolari sono stati rilevati 388 nuovi contagi, con una percentuale di positivita’ del 4,85%. Sono inoltre 24.045 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 117 casi (0,48%). Oggi si registrano 11 decessi: due donne di 93 anni di Trieste (decedute in ospedale e in Rsa), una di 85 di Trieste (ospedale), un uomo di 46 di Trieste (ospedale), una donna di 95 di Ronchi dei Legionari (Rsa), un uomo di 89 di Grado (Rsa), una donna di 78 di Sagrado (ospedale), una di 92 di Latisana (ospedale), una di 87 anni di Attimis (ospedale), un uomo di 83 anni di Terzo di Aquileia (ospedale) e una donna di 60 di S. Daniele del Friuli (ospedale). Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 28, mentre i pazienti in altri reparti sono 303. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. I decessi ammontano a 4.035: 938 a Trieste, 2.052 a Udine, 721 a Pordenone e 324 a Gorizia. I totalmente guariti sono 123.323, i guariti clinicamente 315, quelli in isolamento 7.645.

Regno Unito, Johnson: “Omicron più trasmissibile di variante Delta”

Minister Boris Johnson leaves 10 Downing Street

Dalle prime indicazioni è emerso che la variante Omicron è più trasmissibile della Delta. Lo ha riferito il premier Boris Johnson aggiornando il governo sugli ultimi dati della situazione coronavirus. Tuttavia, ha detto un portavoce secondo quanto riporta Sky News, Johnson ha riferito ai ministri che è “troppo presto” per trarre delle conclusioni sulle caratteristiche della nuova variante.

Covid Alto Adige, oggi 395 nuovi casi e 3 morti

tampone salivare

In AltoAdige le nuove positività al coronavirus registrate ieri sono state 395 su 20.597 tamponi processati (61 su 803 tamponi molecolari e 334 su 19.794 test antigenici). Tre i nuovi decessi covid per un totale di 1.258 vittime da inizio pandemia. I pazienti ricoverati nei normali reparti sono 99 mentre quelli in terapia intensiva 18 (3 in più rispetto a ieri). I pazienti covid postacuti ricoverati nelle strutture private convenzionate sono 70. Le persone in quarantena o isolamento domiciliare sono 10.239.

Green pass: nel primo giorno di verifiche controllate 13mila attività, 175 multate e 12 chiuse

Schermata 2021 12 07 alle 13.54.42

Sono 13.027 le attività e gli esercizi commerciali controllate dalle forze dell’ordine ieri, primo giorno di verifiche a seguito dell’entrata in vigore del green pass rafforzato. I titolari di esercizi sanzionati sono 175. Disposta la chiusura provvisoria di 11 attività con sanzione amministrativa e 1 chiusura provvisoria come misura cautelare. le forze di polizia invece hanno controllato 119.539 persone e sanzionato 937 oltre a 2.077 controllate e sanzionate per mancato uso di dispositivi di protezione delle vie respiratorie. Questi i dati diffusi dal Viminale.

Covid Toscana, oggi 498 nuovi casi e 6 morti

eugenio giani

Sono 498 i nuovi casi di coronavirus in Toscana registrati oggi, 7 dicembre. Nelle ultime 24 ore risultano effettuati 8.603 tamponi molecolari e 30.271 antigenici rapidi, mentre il tasso di positività raggiunge l’1,28% sul totale dei test e il 5,9% sulle prime diagnosi. Nelle ultime 24 ore  si registrano altri sei morti per covid. Gli attualmente positivi sono oggi 10.677, +1,2% rispetto a ieri. I ricoverati sono 312 (12 in più rispetto a ieri), di cui 46 in terapia intensiva (3 in meno).

Le Regioni che andranno in zona gialla a Natale, chi rischia l’arancione e chi può restare bianco

ITALIA GIALLA ARTICOLO

Sono diverse le Regioni che rischiano il passaggio in zona gialla entro Natale, ma in alcune Regioni si comincia a parlare anche di possibile zona arancione. L’Italia non sarà tutta in zona bianca a Natale, questa ormai è una certezza. Ma a seconda di come cambierà la situazione epidemiologica e il tasso di occupazione degli ospedali nelle prossime settimane, potrebbero essere molte o molto poche le Regioni in zona gialla.

Covid Veneto, oggi 2.960 contagi e 6 morti

zaia conferenza

Il Veneto segna oggi un nuovo balzo preoccupante dei casi positivi al Covid: Sono 2.960 contro i 1.709 di ieri. Attualmente i positivi sono 40.648. I morti registrati sono 6. Questi sono i dati diffusi stamane dalla Regione Veneto. Il totale dei decessi raggiunge quota 12.014 dall’inizio della pandemia. Quello dei positivi ricoverati attualmente è pari a 106.

Secondo caso di variante Omicron a Padova

VARIANTE OMICRON FANPAGE IMG

Un altro caso di variante Omicron è stato sequenziato oggi a Padova in una 77enne trovata positiva al Covid19. Ad annunciarlo è stato oggi il presidente del Veneto Luca Zaia parlando nel corso di un punto stampa alla sede della Protezione civile di Marghera (Venezia). Si tratta di una donna che è stata trattata con terapia monoclonale.

Variante Omicron, dove sono gli 11 casi in Italia

VARIANTE OMICRON FANPAGE IMG

Con il caso accertato in Calabria salgono a undici i casi di variante Omicron sequenziati, al momento, in Italia. Lo ha confermato Silvio Brusaferro, portavoce del Comitato Tecnico Scientifico.

Bassetti: “La quarta dose si farà nel 2022, bisogna solo stabilire quando arriverà”

bassetti

“Nel 2022 credo che arriverà quasi certamente la quarta dose, bisogna solo stabilire quando arriverà”. Sono le parole del professor Matteo Bassetti, direttore della clinica malattie infettive del policlinico San Martino di Genova. “Il primo ciclo vaccinale iniziato nel 2021 si completa con la terza dose, senza la terza dose non abbiamo un muro che ci copre dalle varianti. Nel 2022 credo che arriverà quasi certamente la quarta dose, bisogna solo stabilire quando arriverà. Mi auguro che sia una quarta dose di richiamo annuale, che faremo nella seconda parte dell’anno magari insieme al vaccino influenzale”, dice ad Agorà.

Ungheria: 224 morti in 24 ore, dato più alto da aprile

N2VPN5W2YNIL5MOC6TJI5OJAYE

L’Ungheria ha registrato nelle ultime 24 ore 224 decessi legati al Covid, il dato più alto da aprile. Il 63% degli ungheresi è stato vaccinato con due dosi.

 Oms Europa: “Obbligo vaccini deve restare l’ultima spiaggia” 

Hans Kluge

La vaccinazione obbligatoria deve restare “l’ultima spiaggia”. Lo ha detto il responsabile dell’Oms Europa Hans Kluge. Il direttore dell’Organizzazione mondiale della sanità Europa ha aggiunto che “mentre la fine dell’anno e le feste natalizie si avvicinano, i decessi dovuti a Covid-19 hanno raggiunto un elevato plateau circa 4.100 morti al giorno, il doppio rispetto ai 2.100 di fine settembre”. Il totale delle vittime ha “superato 1,5 milioni in 53 Paesi nella nostra Regione appena 2 settimane fa”.

Cosa ha detto Brusaferro sulla presenza della variante Omicron in Italia

brusaferro

Silvio Brusaferro, presidente dell’Iss, ha spiegato quale è la situazione Covid in Italia: “Curva dei contagi in espansione, 11 casi di variante Omicron confermati. Continuare a vaccinare e mantenere le misure che conosciamo, come l’uso della mascherina”.

Lo studio: da non vaccinati e senza mascherina bastano meno di 5 minuti per contrarre il virus

mascherina

Un nuovo studio ha determinato che il rischio di contagio per chi non è vaccinato e non indossa la mascherina è enorme anche a 3 metri di distanza da un infetto.

Bassetti: “Giù le mani dal Natale purchè vaccinati”

5184268 1914 matteo bassetti

“Giù le mani dal Natale. Ormai ci siamo, mancano due settimane e sarà da vivere come lo abbiamo sempre
vissuto purché ci siano alcune accortezze tra cui quella i vaccinarsi. Perché ricordiamolo ai tanti detrattori che, se anche qualcuno si contagia dopo la vaccinazione, si contagia in maniera lieve”. Lo ha detto Matteo Bassetti primario di Malattie
infettive all’ospedale San Martino di Genova, ad Agora’ su Rai

Il sottosegretario Costa assicura: “Nessuna nuova restrizione per Natale”

costa

Secondo Costa non ci saranno “nuove misure” da qui a Natale, visto che il super green pass è stato pensato per permettere di vivere diversamente le feste.

Green pass, Giovannini: “Su treni regionali bloccate 900 persone”

giovannini qt

I controlli del green pass sui mezzi di trasporto “sono andati molto bene”. Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e mobilità sostenibili Enrico Giovannini a Rai News 24. “Sui treni regionali Trenitalia ha controllato oltre 600 treni e 27 mila persone e di queste 900 sono state bloccate, pari al 3,2%”, ha riferito Giovannini, spiegando che sono controlli sulle piattaforme. “E’ un’indicazione interessante perché abbiamo dati regionali e possiamo capire dove ci possono essere criticità: dei 900 a cui è stato impedito di salire circa 300 erano in Campania, 100 in Toscana e via via in altre regioni. I meccanismi di controllo – ha concluso – possono essere raffinati in base ai dati che emergono”.

Veneto, parla Zaia: “Forse per Natale saremo in zona gialla”

zaia

“Se guardiamo in prospettiva e manteniamo questi incrementi quotidiani sicuramente per Natale il Veneto sarà in zona gialla”. Lo ha affermato stamani il presidente regionale Luca Zaia, intervenendo a Mattino Cinque su Canale 5. “Siamo preoccupati per questa inesorabile crescita dei parametri. Oggi – ha anticipato Zaia – abbiamo 2.960 nuovi contagiati , e una grande mole di asintomatici. Il vaccino sta facendo il suo lavoro, ora abbiamo un quarto dei ricoverati nelle precedenti ondate, ma dall’altro i parametri in parte sono da zona gialla”, ha concluso.

In Francia via alle vaccinazioni dei bimbi 5-11 anni dal 20 dicembre

vaccino bambini fg

La Francia comincerà a vaccinare i 5-11enni dal 20 dicembre. Lo ha annunciato il portavoce del governo, Gabriel Attal, spiegando che dal 27 dicembre le dosi saranno somministrate anche nelle farmacie, a condizione che arrivi il via libera delle autorità sanitarie (Has) che per ora ha raccomandato di vaccinare i bambini fragili o che vivono con persone immunodepresse. Se nei prossimi giorni l’Has raccomanderà l’immunizzazione dei bambini l’Esecutivo ha già anticipato che non ci sarà comunque alcun obbligo.

L’Oms sconsiglia l’uso del plasma nei casi lievi di Covid

terapia intensiva reparto covid

È sconsigliato l’uso del plasma dei convalescenti nei pazienti Covid-19 non gravi, mentre dovrebbe essere utilizzato solo all’interno di studi clinici per chi si trova in condizioni gravi e critiche. A dirlo è l’Organizzazione mondiale della sanità all’interno del settimo aggiornamento delle linee guida sul Covid-19. L’evidenza scientifica, spiegano dall’Oms, dimostra che ad oggi il plasma convalescente non migliora la sopravvivenza né riduce la necessità di ventilazione meccanica. Ma la terapia ha “costi significativi”.

Quando sapremo se la variante Omicron elude i vaccini

6007786 1419 covid origine laboratorio cina bat woman servizi segreti storia cosa e successo wuhan news oggi 7 giugno 2021

Nei prossimi giorni dovremmo sapere se la variante Omicron sia in grado di sfuggire ai vaccini anti Covid grazie ai risultati di due test: ecco come funzionano.

Cavaleri (Ema): “In arrivo ok al vaccino Covid Novavax”

“L’immunità di gregge resta un’illusione a causa delle continue mutazioni. Sarebbe forse anche raggiungibile, ma con oltre il 95% di immunizzati”. Lo dice alla Stampa Marco Cavaleri, a capo della task force vaccini dell’Ema. Cavaleri ribadisce l’efficacia dei vaccini attualmente in uso e annuncia l’arrivo del Novavax, basato su tecnologia tradizionale e che potrebbe essere ben visto anche dai no vax scettici riguardo i preparati a mRna. Per capire quanto sia realmente contagiosa la nuova variante Omicron, aggiunge, e se la sua patogenicità sia superiore o inferiore alla Delta, “occorrerà ancora almeno una settimana, ma per non farci trovare impreparati abbiamo già preso contatto con le aziende che hanno avviato studi di laboratorio, e che se necessario passerebbero successivamente alla sperimentazione clinica sull’uomo”.

Zaia: “Possibile che il Veneto vada in zona gialla prima di Natale”

zaia

“La zona gialla a dicembre se guardiamo in prospettiva la progressione dei dati sicuramente potrebbe arrivare per Natale“. Lo ha detto il presidente del Veneto, Luca Zaia intervistato a Mattino 5 su Canale 5.

Costa: “Aumentano le prime dosi, chi aveva paura del vaccino si sta rassicurando”

costa 1

“Dobbiamo sottolineare che 46 milioni di concittadini si sono vaccinati e grazie a questo risultato il nostro Paese sta attraversando una fase migliore. Stanno riaumentando le prime dose, molti che avevano paura si stanno rassicurando”. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, ospite di Radio Anch’io su Rai Radio 1.  Sulla possibilità di estendere l’obbligo vaccinale per ridurre lo zoccolo duro di chi ancora non si è vaccinato, “in questo momento non c’è sul tavolo questo argomento”, ha precisato Costa.

Primo giorno controlli di Green pass sui mezzi pubblici a Napoli, 2 sanzioni

Scansione Green Pass

È di appena 2 sanzioni il bilancio del primo giorno di controlli dei Carabinieri sull’utilizzo del Green pass per i mezzi di trasporto a Napoli. I Carabinieri del Comando Gruppo di Napoli hanno svolto controlli nell’intero arco della giornata di ieri, volti alla verifica del rispetto delle norme anti contagio. Alla fermata Colli Aminei della Linea 1 della metropolitana sono stati controllati 207 pendolari, mentre alla stazione di Chiaiano sono 162 le persone sottoposte al controllo di verifica per il possesso del green pass. A Pozzuoli i Carabinieri hanno controllato 9 esercizi commerciali e diverse persone negli scali dei mezzi pubblici. Controlli anche ad Ischia, dove 80 persone sono state controllate. Al termine della giornata il dato risulta confortante, solo 2 sanzioni.

Cirio (Piemonte): “Da noi test gratis in attesa del Green pass per gli over 12”

Alberto Cirio regione pimonte1

“In poche settimane siamo passati da 550mila cittadini over 12 ancora non vaccinati a 480mila. Ecco perché abbiamo deciso d’incentivare chi fa la prima dose di vaccino con tamponi gratuiti per tutto il periodo finestra che trascorre dalla prima iniezione fino all’ottenimento del Green pass. Una misura che, da ieri, applichiamo anche a chi ha tra 12 e 18 anni d’età”. Lo dice al Corriere della Sera il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio.

In Gran Bretagna annullate 13mila operazioni chirurgiche in 2 mesi a causa del Covid

londra

Sono almeno 13mila le operazioni chirurgiche che gli ospedali britannici hanno dovuto cancellare negli ultimi due mesi a causa dell’emergenza Covid. La stima è dei medici del Regno Unito e si riferisce a interventi pianificati in una quarantina di ospedali del servizio sanitario pubblico, NHS, che in totale sono alcune centinaia: il totale delle operazioni annullate sarebbe dunque più alto.
Secondo quanto riferisce il quotidiano The Guardian, le operazioni sono state cancellate a causa della mancanza di posti letto e di personale, per effetto di un nuovo aumento dei ricoveri per Covid. A pubblicare i dati è il Royal College of Emergency Medicine (RCEM).

Record di Green pass scaricati in un giorno in Italia ma il Governo pensa già a nuove misure

Coronavirus green pass vaccination passport 1

Il primo giorno di Super Green pass, che ha debuttato ieri, lunedì 6 dicembre, in tutta Italia, è andato avanti senza intoppi, ma il governo non esulta e aspetta gli effetti delle terze dosi. Sui mezzi niente deroghe. Segnato record di certificazioni verdi, base e rafforzate, scaricate in 24 ore.

Farmaci offerti online per curare il Covid, 30 siti oscurati dai Nas

Nas

Trenta siti che offrivano online medicinali per curare il Covid-19 sono stati oscurati dai Carabinieri del Nas. Nelle pagine web, oltre a una serie di farmaci soggetti a obbligo di prescrizione e vendibili solo in farmacia, venivano commercializzati anche medicinali contenenti principi attivi soggetti a particolari restrizioni d’uso e specifiche indicazioni d’impiego clinico o sperimentale in relazione all’infezione da Sars-cov-2. È stata rilevata, infatti, la presenza tra gli altri dell’ivermectina, per la quale l’Ema, nel marzo 2021, ha emanato una nota con cui raccomanda di non utilizzare il principio attivo per la prevenzione o il trattamento di Covid-19 al di fuori degli studi clinici, dell’antibiotico azitromicina, rispetto al quale l’Aifa ha fornito ai clinici elementi utili a orientare la prescrizione e a definire un rapporto fra i benefici e i rischi sul singolo paziente.

Quanti sono i positivi alla variante Omicron in Europa

nuova variante Omicron comincia a diffondersi in Europa

Sono 212 i contagi da variante Omicron nell’Unione europea/Spazio economico europeo (Ue/See). Rispetto a domenica, altri 30 casi confermati finora nell’area. Tutti i positivi per i quali sono disponibili informazioni presentano sintomi lievi o non ne presentano. In totale, i positivi alla variante Omicron sono segnalati da 18 Paesi, tra cui l’Italia che è ferma a 9 ufficialmente. Questo è quanto emerge dall’ultimo aggiornamento dell’Ecdc, Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, sulla nuova variante.

A New York vaccino obbligatori per i bambini dai 5 anni per entrare nei ristoranti e fare attività extrascolastiche

new york

Dopo i lavoratori del settore privato, New York City estende l’obbligo vaccinale anche ai più piccoli.I bambini dai 5 agli 11 anni devono ricevere almeno una dose di vaccino entro il 14 dicembre e quelli di età pari o superiore a 12 anni devono essere completamente vaccinati entro il 27 dicembre per entrare nei ristoranti e partecipare ad attività extrascolastiche, come sport, banda e balli, Reuters rapporti. “La vaccinazione è la via d’uscita da questa pandemia e queste sono misure audaci, prime nella nazione per incoraggiare i newyorkesi a mantenere se stessi e le loro comunità al sicuro”, ha detto in una nota il sindaco Bill de Blasio, che lascerà l’incarico il mese prossimo.

Gli Usa inseriscono Francia e Portogallo tra le mete da evitare: “Rischio Covid molto alto”

turisti aeroporto covid 1638030292535

I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno inserito cinque Stati europei nella loro lista di destinazioni da evitare per il rischio “molto alto” di Covid-19. Si tratta di Francia, Andorra, Liechtenstein, Portogallo e Cipro. Alla lista sono state aggiunte inoltre Giordania e Tanzania. Questi Paesi sono passati al Livello 4, la categoria a più alto
rischio dei CDC, presentando una incidenza di più di 500 casi ogni 100mila abitanti negli ultimi 28 giorni.

Bollettino vaccino, finora somministrate oltre 9 milioni di terze dosi in Italia

BOLLETTINO VACCINI ARTICOLO

Sono 99.255.774 le dosi di vaccino Covid somministrate in Italia, il 94,4% del totale di quelle consegnate pari finora a 105.113.215 (nel dettaglio 74.042.407 Pfizer/BioNtech, 17.682.609 Moderna, 11.544.615 Vaxzevria-AstraZeneca e 1.843.584 Janssen). È quanto si apprende dall’aggiornamento del report del Commissario straordinario per l’emergenza sanitaria di oggi alle ore 06:58. In particolare, sono state somministrate 9.135.126 dosi addizionali/richiamo (booster) al 44,46% della popolazione potenzialmente oggetto di tali somministrazioni che hanno ultimato il ciclo vaccinale da almeno cinque mesi. Le persone che hanno avuto almeno una prima dose sono 47.434.836, l’87,83% della popolazione over 12 mentre quelle che hanno completato il ciclo vaccinale sono 45.809.339, pari all’84,82% della popolazione over 12.

Le notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, martedì 7 dicembre

coronavirus 3 ARTICOLO

Continua l’emergenza Covid-19 in Italia e nel mondo. Nel nostro Paese sono stati registrati nelle ultime 24 ore 9.503 casi e 92 morti Covid secondo il bollettino del Ministero della salute. In aumento il tasso di positività, che si attesta al 3,2% (+0,3%), ma anche i ricoveri in area medica e in terapia intensiva. Ecco di seguito il dettaglio regione per regione dei contagi:

  • Lombardia: +1.005
  • Veneto: +1.709
  • Campania: +783
  • Emilia Romagna: +1.396
  • Lazio: +1.006
  • Piemonte: +776
  • Sicilia:+505
  • Toscana: +544
  • Puglia: +187
  • Friuli-Venezia Giulia: +388
  • Marche: +149
  • Liguria: +247
  • Calabria: +224
  • Abruzzo: +89
  • P.A Bolzano: +221
  • Sardegna: +80
  • Umbria: +82
  • P.A Trento: +73
  • Basilicata: +4
  • Molise: +1
  • Valle d’Aosta: +35

Da ieri anche l’Alto Adige è passato in zona gialla, andandosi ad aggiungere al Friuli Venezia Giulia. A rischio cambio colore anche altre regioni prima di Natale, tra cui Calabria, Veneto, Lombardia e Marche. Da ieri via libera al Super Green pass, che sarà in vigore fino al 15 gennaio, con controlli e sanzioni in tutta Italia. Record di certificati scaricati, 1,3 milioni tra quelli base e rafforzati, nelle ultime 24 ore. Il ministero della Salute chiarisce che nei soggetti guariti è indicata una dose di richiamo a un intervallo minimo di almeno cinque mesi, mentre salgono a 9.135.126 le persone che hanno ricevuto la terza dose di vaccino.

Nel mondo 266.474.893 casi e 5.262.767 morti per Covid. New York verso obbligo vaccinale per tutti i lavoratori del settore privato. In Israele si discute di quarta dose agli immunodepressi. La variante Omicron sempre più diffusa in tutto il globo.

We would love to say thanks to the writer of this write-up for this amazing web content

Covid, oggi in Italia 15.756 casi e 99 morti. Green pass, record di certificati scaricati in un giorno. Costa: “Nessuna nuova restrizione per Natale”: ultime notizie e bollettino

Debatepost