Elden Ring, guida completa: il miglior ordine per aree e boss

Elden Ring è un gioco dalla progressione molto libera, ma c’è un modo migliore per affrontare aree e boss. Qui potete sapere se state procedendo “bene”.

Elden Ring è un gioco enorme, uno che vi farà esplorare, combattere e morire per innumerevoli ore. I suoi vasti panorami, le regioni interconnesse, le informazioni criptiche e la natura open world faranno sì che vi chiederete spesso dove dovreste andare dopo aver completato una sezione o battuto un boss.

Ecco la nostra guida alla progressione in Elden Ring, per aiutarvi con il miglior ordine in cui affrontare nuove aree e boss nella campagna. Dal momento che parleremo del vostro viaggio dall’inizio alla fine, naturalmente, non continuate a leggere oltre il punto in cui sarete arrivati per evitare spoiler.

Come andare avanti in Elden Ring —

Anche se Elden Ring ha una struttura aperta, la progressione generale viene eseguita battendo i boss principali e attivando le loro Rune Maggiori. Ce ne sono sette, ma dovrete attivarne solo due prima che un NPC alla Rocca della Tavola Rotonda, Enia, vi dica di andare alla Capitale per diventare il Lord Ancestrale.

A questo punto, potrete visitare Leyndell, la Capitale Reale, dove combatterete con altri boss per raggiungere la stanza del trono e l’Albero Madre. Ad ogni modo, è consigliabile che completiate quanti più boss opzionali e aree segrete, in modo da potervi armare al meglio e godervi appieno l’Interregno.

Sepolcride —

Sepolcride è dove inizierete la vostra avventura in Elden Ring. Questa regione include alcuni degli incontri più facili nell’intera campagna, insieme ad un’area tutorial se cadrete giù per un fosso dove si trova il fantasma di un uomo nella caverna in cui spawnerete. Idealmente, vorrete dirigervi ad un luogo di grazia chiamato Davanti al cancello, dove troverete un importante NPC, Melina, che vi fornirà il cavallo Torrente e vi permetterà di salire di livello. Una volta che avrete il cavallo, dovrete fare il viaggio rapido alla Chiesa di Elleh, dal momento che lì un altro personaggio, Renna, vi darà la Campana Evoca Spiriti, che vi consentirà di evocare gli spettri perché combattano con voi in battaglia.

Elden Ring

In ogni caso, i due boss in questa regione, Margit l’Oscuro Presagio e Godrick l’Innestato (che ha una Runa Maggiore) presentano sfide che vorrete superare. Se siete in difficoltà, potete sempre esplorare il resto di Sepolcride, anche andando più a sud al Castello di Morne nella Penisola del Pianto. Similmente, un mini-dungeon chiamato Caverna di Acquafosca ha un boss che è molto familiare per i fan dei Souls. Questo boss, Patches, può ricevere il vostro perdono e in tal caso vi permetterà di comprare un oggetto che confoderà Margit. Infine, se anche questo non dovesse andar bene, potrete sempre seguire il sentiero che costeggia la scogliera e che parte dal nord del luogo di grazia Stormhill Shack Site per arrivare a Liurnia.

Liurnia —

Liurnia è la seconda regione principale di Elden Ring, una destinazione che è piena di colline torreggianti e paludi fetide. L’obiettivo qui è acquisire la Chiave di Scintipietra per entrare nell’Accademia di Raya Lucaria.

Elden Ring 3

All’interno, combatterete con zombie, maghi, e avrete qualche altro contrattempo. Combatterete con il Lupo Rosso di Radagon e Rennala, Regina del Plenilunio, il boss principale del dungeon. Rennala si arrenderà e, con una Runa Maggiore già attivata in automatico, potrete effettuare il respec delle statistiche del vostro personaggio spendendo una Lacrima di Larva.

Dovreste andare a Leyndell, Capitale Reale? —

Se avete battuto Godrick e Rennala, e avete due Rune Maggiori che siano attivate, Enia alla Rocca della Tavola Rotonda vi dirà che avete il permesso di entrare a Leyndell, Capitale Reale. La destinazione in sé è obbligatoria per andare avanti in Elden Ring.

Elden Ring

Ad ogni modo, il viaggio per la capitale è pieno di pericoli infiniti e gli ostili qui vi annichiliranno in un batter d’occhio se non siete preparati a dovere. Pertanto, è meglio avventurarsi in altre aree.

Altopiano di Altus —

L’Altopiano di Altus funge da area di transizione. Quest’area offre un’ambientazione con diversi dungeon, campi, nemici e opportunità per continuare a salire di livello. Non ci sono boss principali che abbiano Rune Maggiori, ma quest’area collega diverse regioni, inclusa Leyndell, Capitale Reale.

Elden Ring 5

Per arrivarci, potrete seguire il fiume a nord di Liurnia che taglia attraverso le rovine. In alternativa, potrete raccogliere le due metà di un medaglione per usare il Grande Montacarichi di Dectus.

Il Pozzo sul Fiume Siofra e Caelid —

Allo stesso modo, potete tornare all’Albero Madre Minore nella sottozona Mistwood di Sepolcride. Lì, potrete prendere l’ascensore del Pozzo sul Fiume Siofra per raggiungere un’area chiamata Pozzo sul Fiume Siofra. Lì troverete un puzzle che potrete completare per accedere ad un boss opzionale.

Elden Ring

Inoltre vi aspetta, ad est di Sepolcride, la regione di Caelid. Questa zona è afflitta dalla Marcescenza Scarlatta, una malattia che una forma di veleno più estrema da cui vorrete tenere al riparo il vostro personaggio. L’obiettivo qui è viaggiare al Castello Redmane a sud-est per sconfiggere Radahn e attivare la sua Runa Maggiore nella Torre Divina di Caelid. La caduta di questo nemico è, singolarmente, uno dei momenti più importanti nella campagna di Elden Ring, sebbene non sia collegato alla progressione narrativa.

Nokron Città Eterna, Abisso tra le Radici, Nokstella Città Eterna, Lago Putrescente —

Sconfiggere Radahn fa sì che cada un meteorite da qualche parte nell’Interregno. Se visitate il Forte Haight sulla punta a sud-est di Sepolcride (piuttosto vicina all’Albero Madre Minore e all’ingresso del Pozzo sul Fiume Siofra), noterete il cratere lasciato dall’incidente.

Elden Ring 7

Il posto lì sotto, Nokron Città Eterna, è un’area segreta piena di nemici slime neri che possono imitare altri combattenti. Infatti, questa è anche dove potrete acquisire la loro Cenere di Guerra, una delle migliori dell’intero gioco. Questa evocazione vi renderà la vita molto più semplice, dal momento che crea un clone del vostro personaggio, completa di danno scalato in base alle vostre statistiche e alle armi equipaggiate al momento dell’evocazione.

Nokron Città Eterna porta ad un’altra area segreta chiamata Abisso tra le Radici, ma è meglio non visitarla ancora se non siete abbastanza preparati. Al contrario, potete tornare indietro alal sezione nord-est di Liurnia. Lì, potrete entrare nel Maniero Cariano per sconfiggere la Guardia Reale Loretta. Questo vi permetterà di entrare nella sottozona delle Tre Sorelle per incontrare Ranni la Strega.

Elden Ring

La catena di quest di Ranni la Strega vi porterà in molteplici regioni e dungeon, inclusa una versione invertita della Sala Studio Cariana, Nokstella Città Eterna e il Lago Putrescente. Potrete anche affrontare le sfide dell’Abisso tra le Radici, già che ci siete. Queste location vi consentiranno di sbloccare dei finali segreti più avanti.

Monte Gelmir e Villa Vulcano —

Inoltre, è possibile dirigersi in un’altra regione chiamata Monte Gelmir. Potete raggiungerla seguendo la strada a nord dell’Altopiano di Altus, verso ovest. Alla fine, vedrete un campo di battaglia. Se controllate le scogliere, troverete una scala con cui potrete salirci. Seguite il sentiero verso il Monte Gelmir, e infine troverete un punto dal quale scorgerete Villa Vulcano.

Elden Ring 9

Villa Vulcano presenta molte opportunità per invadere NPC tramite le missioni. Ma uno spirito tormentato vi darà anche il compito di sconfiggere Rykard, Signore della Blasfemia.

Leyndell, Capitale Reale —

Quando sarete pronti, potrete dirigervi a Leyndell, Capitale Reale seguendo la scalinata principale dell’Altopiano di Altus che porta ad est. Qui vi aspettano nemici formidabili e campi di battaglia temibili. Un buon consiglio, prima di tutto questo, è visitare la Rocca della Tavola Rotonda e parlare con il ripugnante Mangiasterco (l’NPC rosso in una delle stanze). Vi chiederà di liberare la sua forma corporea nella prigione delle fogne.

Elden Ring

Ad ogni modo, il vostro obiettivo principale è arrivare al castello e, alla fine, eliminare Morgott, il Re Presagio. Batterlo potrebbe farvi pensare di essere arrivati alla conclusione del gioco, ma non è così – la strada per l’Albero Madre è ancora sbarrata.

Vette dei Giganti e il Sacro Albero di Miquella —

A questo punto, Melina vi chiederà di passare per l’uscita ad est della capitale. Continuate ad avanzare fino a quando non sarete alle Terre Proibite e al Grande Montacarichi di Rold. Qui, potrete usare un medaglione per arrivare alle Vette dei Giganti.

Elden Ring 11

C’è anche un’altra area segreta in cui potrete dirigervi. Se siete riusciti ad ottenere le due metà del Ciondolo Segreto del Sacro Albero, potete usare questo oggetto chiave per raggiungere il Campo Consacrato. Completando il puzzle delle fiamme a Ordina Città Liturgica, potrete avanzare ulteriormente nel Sacro Albero per combattere con Malenia, Lama di Miquella. Ora, se siete andati avanti ad esplorare le Vette dei Giganti, alla fine abbatterete il Gigante di Fuoco. Oltre, dovreste vedere un grande calderone dove dovrete prendere una decisione importante riguardo al destino di Melina.

Farum Azula in frantumi e Leyndell Capitale Cinerea —

Dopo che avrete preso la vostra decisione, vi risveglierete a Farum Azula in frantumi, una zona più piccola con un gigantesco tornado che sta seminando il caos al centro. Qui, eliminerete il Duo Sacriderma, così come il Lord Draconico Placidusax (un altro boss segreto).

Elden Ring

Una volta che vi sarete presi cura di Maliketh, la Lama Nera, tornerete a Leyndell. Ora, tuttavia, è nota come la Capitale Cinerea. In pochi istanti, dovrete battervi con Godfrey, il Primo Lord Ancestrale. Dopodiché, vi batterete con il boss finale di Elden Ring.

Un’ultima cosa: quando avrete sconfitto il boss finale, vi ritroverete su una piattaforma di pietra con un luogo di grazia e una statua di Marika. Assicuratevi di avere un salvataggio di backup mentre sarete lì. Qui è dove potrete scegliere tra i diversi finali che avrete sbloccato. Dopo che avrete visto i titoli di coda, potrete semplicemente ricaricare questo salvataggio per guardare gli altri filmati o sbloccare gli achievement che vi saranno rimasti senza rigiocare il gioco o combattere con il boss finale.

Scritto da Jason Rodriguez per GLHF

We wish to thank the author of this post for this remarkable content

Elden Ring, guida completa: il miglior ordine per aree e boss

Debatepost