Impresa Minnesota: Edwards surclassa Morant e i Wolves passano a Memphis

Ant mette 36 punti al debutto playoff e aiuta la testa di serie numero 7 a sbancare casa della numero 2 nella partita che inaugura la sfida

Le prime due partite dei playoff 2022 vedono il successo delle squadre in trasferta. Dopo Utah che passa a Dallas, anche Minnesota va a vincere sul difficile parquet di Memphis. I Timberwolves (7) giocano con grande maturità, si affidano alle invenzioni di un Edwards assolutamente spaziale (36 punti) e alla produzione di Towns (29 punti e 13 rimbalzi) e superano i Grizzlies (2) 130-117. Non bastano ai padroni di casa i 32 punti di un ottimo Ja Morant.

che attacchi

—  

Si affrontano i due attacchi statisticamente migliori della Nba e l’inizio di gara è, come da copione, a velocità supersonica. Più contratti i Grizzlies con Minnesota che ne approfitta per prendere subito in mano le redini del match. Edwards è fenomenale nelle letture, Towns attacca il canestro senza trovare resistenza. Con un parziale di 12-2 la squadra ospite così scappa al +13 ma deve fare i conti con un certo Morant. Le penetrazioni del fenomeno di Memphis sono un vero spettacolo, i Grizzlies iniziano a prendere fiducia e tornano sotto grazie alle giocate di Morant che chiude il primo quarto con 15 punti, tirando con 5/5 dal campo. Minnesota comunque è avanti di otto lunghezze ma nel secondo quarto diventa autolesionista, incappando in turnover in serie. I Grizzlies, con Morant a prendere fiato in panchina, si mettono a giocare una signora pallacanestro, favoriti anche dalle palle perse di Minny. Clarke e Brooks riportano in scia la squadra di casa che riesce poi a tornare davanti con un break di 16-3. Morant rientra ma Minnesota trova le giuste risposte. Towns, Edwards e un ottimo Beasley riaccendono l’attacco dei T-Wolves. Con 10 punti consecutivi gli ospiti riprendono la loro corsa ma i turnover continuano (saranno ben 11 nel secondo quarto) e Memphis riesce così a limitare i danni arrivando al riposo in ritardo di tre lunghezze, 65-62.

la mano di edwards

—  

Anche nel terzo quarto rallentare un caldissimo Edwards diventa una vera impresa per Memphis. Il giocatore alla sua prima gara di playoff in carriera produce una serie di giocate spaziali anche se il vero highlight della gara arriva da Towns che regala una schiacciata incredibile in faccia a Jackson. Lo stesso Jackson a metà frazione si vede fischiare il suo quarto fallo (poco prima era capitato anche a Beverley), Memphis però resta in scia grazie alle triple di un eccellente Brooks e alla giocate del solito Morant. Russell continua a faticare in attacco ma alla fine della terza frazione la squadra ospite resta avanti 97-92.

la fuga

—  

Il quarto periodo si apre con il quinto fallo (in attacco) di Jackson, Minnesota continua ad attaccare il ferro e si mette pure a difendere con una certa disciplina. Russell torna in carreggiata in un momento importantissimo e dopo aver fallito 10 delle sue prime 11 conclusioni dal campo, trova la tripla da distanza siderale del +7 a metà della quarta frazione. Gli ospiti arrivano al vantaggio in doppia cifra (a 4’30’’ dalla fine) con il canestro pesante di un immarcabile Edwards. Con un po’ di confusione Memphis prova a tornare sotto, Morant attacca il canestro ma i T-Wolves difendono bene, il colpo del ko lo sferra poi McDaniels che con la sua tripla dall’angolo riporta Minnesota al confortevole +9 a 1’39’’ dalla fine. Il resto è accademia.
Memphis: Morant 32 (8/16, 0/2, 16/20 tl), Brooks 24, Bane 17. Rimbalzi: Clarke 12. Assist: Morant 8.
Minnesota: Edwards 36 (8/12, 4/11, 8/8 tl), Towns 29, Beasley 23. Rimbalzi: Towns 13. Assist: Russell 8.

We want to say thanks to the author of this post for this outstanding material

Impresa Minnesota: Edwards surclassa Morant e i Wolves passano a Memphis

Debatepost