Fabian, perla all’ultimo secondo! Il Napoli doma la Lazio e aggancia il Milan in vetta

La squadra di Sarri parte meglio e spreca due occasioni favorevoli, poi nella ripresa la zampata di Insigne, il pari di Pedro e la pesantissima rete dello spagnolo

Il Napoli risale in vetta alla classifica che aveva presidiato nelle prime quindici giornate ed affianca il Milan. E lo scontro diretto di domenica prossima al Maradona è già all’orizzonte. All’Olimpico la squadra di Spalletti si libera della delusione del flop col Barcellona in Europa League, si impone sulla Lazio all’ultimo soffio del recupero finale di 4 minuti con un gol di Fabian Ruiz dopo che allo sprint, verso il 90’, Pedro aveva pareggiato la rete di Insigne. La squadra di Spalletti è abile a capitalizzare gli episodi chiave al cospetto di una Lazio che recrimina sulle occasioni da rete non finalizzate anche per la bravura di Ospina.

Difese in guardia

—  

Rispetto alla formazione schierata giovedì contro il Porto, Sarri apporta una sola novità: nel tridente torna Zaccagni (squalificato in Coppa) e viene preferito a Pedro. Due cambi nel Napoli dopo il ko col Barcellona. Spalletti opta per il 4-2-3-1, riporta tra i pali Ospina, titolare in campionato, e inserisce Politano sulla destra della trequarti, così Elmas parte dalla panchina. Osimhen confermato dal via. Il nigeriano cerca subito lo scatto verso l’area, ma vien arginato da Patric. Sin dal primo spunto a rete l’attaccante azzurro diventa bersaglio degli ululati della curva laziale che non risparmia anche i cori ormai tristemente rituali contro la formazione azzurra. Nel mirino anche Lotito: ennesimo capitolo nella contestazione verso il presidente della Lazio.

Scatta in avanti la squadra di Sarri. A lato due tentativi insidiosi con Luis Alberto e Immobile. Applausi per un tiro a volo di Anderson: alto. Si rilancia il Napoli. Strakosha anticipa il colpo di testa di Osimhen: duro impatto tra il portiere e il centravanti che resta a terra e si fa soccorrere dai sanitati a bordo campo prima di riprendere a giocare. Al 24’ Strakosha si allunga per deviare un colpo di Zielinski. Altri problemi per Osimhen in seguito a uno scontro con Marusic che lo anticipa al tiro: il nigeriano che gioca con una maschera protettiva dopo esser stato controllato dal medico torna al suo posto. Ci riprova Luis Alberto a sbloccare la partita. Ribattuta una conclusione di Insigne. Preme la Lazio: al 41’ slalom di Milinkovic, Ospina sventa. Si sgancia in progressione Immobile, fermato da Koulibaly. Il primo tempo si conclude sullo 0-0.

Il colpo vincente

—  

Nel secondo tempo la Lazio aumenta la pressione offensiva. Al 7’ Opsina si oppone a una botta di Felipe Anderson. Tre minuti dopo il portiere del Napoli neutralizza un tiro di Immobile e al 14’ vigila su un colpo di testa di Milinkovic. Al 12’ Spalletti inserisce Elmas al posto di Zielinski. Ospina para un colpo di testa di Milinkovic. Al 17’ il Napoli coglie l’attimo giusto per portarsi in vantaggio. Sbaglia un disimpegno difensivo Patric. Si inserisce Elmas che appoggia su Insigne. Il destro del capitano è angolato e non dà scampo a Strakosha. La Lazio accusa il colpo. Sarri fa entrare Pedro al posto di Felipe Anderson. Al 24’ il Napoli va ancora in gol ma il bis di Insigne viene annullato per fuorigioco passando dal Var. Scintille tra Rrahmani e Radu: ammonito il laziale. Che subito dopo viene sostituito da Hysaj. Al 34’ Strakosha respinge in uscita su Politano. Doppio cambio nel Napoli: Lobotka e Ounaa per Demme e Politano. Ospina fa scudo pure su un tiro di Pedro. Due sostituzioni anche nella Lazio: Acerbi e Basic rilevano Patric e Leiva. Al 43’ l’assalto della squadra di Sarri va a segno: su un pallone ribattuto si avventa Pedro che da fuori area con un sinistro a volo angolato fulmina Ospina.

Ma la partita non finisce qui. C’è il colpo di coda del Napoli che a pochi secondi dal termine dei quattro minuti di recupero va prendersi i tre punti con un sinistro chirurgico di Fabian Ruiz dalla distanza dopo una strategica incursione di Elmas. Si gioca altri due minuti: Juan Jesus rileva Insigne. Fa festa il Napoli di nuovo capolista. Per la Lazio la beffa più cocente.

We want to thank the author of this write-up for this amazing web content

Fabian, perla all’ultimo secondo! Il Napoli doma la Lazio e aggancia il Milan in vetta

Debatepost