Top e flop del 32° turno: Immobile re del fantacalcio, Abraham opaco

Promossi e bocciati dell’ultima giornata: Ciro, Arnautovic e Traorè da urlo. Giornata no per le genovesi e l’attaccante della Roma

La trentaduesima giornata si è conclusa con il ritorno alla vittoria del Bologna: i rossoblù sconfiggono la Sampdoria e si ridestano dopo un periodo avaro di emozioni. Turno non favorevole per il Napoli, sconfitto al Maradona dalla Fiorentina (2-3) e Milan frenato dal Torino in Piemonte (0-0). Sorride l’Inter, vittoriosa sul Verona e che mette nel mirino il sorpasso ai cugini rossoneri. Si alza la media di gol segnati in Serie A: 26 le reti messe a referto, pur con due 0-0. Andiamo a vedere i migliori (e anche i peggiori) di quest’ultimo turno di campionato.

Top 11

—  

La palma del migliore in campo non è in discussione. Ciro Immobile (voto 8 – 44 milioni) ritorna a macinare record e gol. Risponde a Vlahovic con una sontuosa tripletta e scavalca il serbo nella classifica marcatori confermandosi il re del fantacalcio con una Magic Media stratosferica. Ottima risposta anche di Arnautovic (voto 7.5 – 25 milioni) che con una doppietta regala una preziosa vittoria al Bologna superando la doppia cifra di gol messi a segno in Serie A. Turno di difensori-goleador. A delle certezze come de Ligt (voto 7 – 21 milioni) e Smalling (voto 7 – 18 milioni) si aggiungono le sorprese Marusic (voto 7 – 8 milioni) e Becao (voto 6.5 – 12 milioni), con quest’ultimo giunto al secondo centro consecutivo. L’Inter spadroneggia sul Verona dominando a centrocampo con gli alfieri Barella (voto 7.5 – 23 milioni) e Brozovic (voto 7.5 – 20 milioni). Il primo segna, il secondo orchestra la manovra con qualità. Sassuolo in cattedra: Maxime Lopez (voto 7.5 – 16 milioni) crea, Traorè (voto 8 – 23 milioni) finalizza. 2022 straordinario per l’ivoriano che realizza la sua prima doppietta in Serie A confermandosi come uno dei calciatori più prolifici del girone di ritorno. Infine, da segnalare un’altra grande prestazione di Provedel (voto 7.5 – 16 milioni) che chiude la porta dello Spezia con sontuose parate confermandosi come portiere affidabile in questa stagione.

Flop 11

—  

Non solo gol e giocate d’autore. Anche diversi malus hanno contraddistinto questa giornata di fantacalcio. Su tutte, la squadra che ne esce con le ossa rotte è senza dubbio il Genoa. Sirigu (voto 5,5 – 19 milioni) raccoglie quattro volte la sfera dalla rete, Maksimovic (voto 4 – 10 milioni) è colpevole su almeno due reti subite e Melegoni (voto 4,5 – 8 milioni) e Portanova (voto 4,5 – 10 milioni) non brillano affatto combinando davvero poco in fase offensiva. Se il Genoa piange, la Sampdoria non ride: Yoshida (voto 4 – 14 milioni) è protagonista in negativo del raddoppio di Arnautovic, Sabiri (voto 5 – 13 milioni) dopo le belle prestazioni del recente periodo sbatte sul muro eretto da Medel e compagni. Prosegue il momento no di Zielinski (voto 5 – 25 milioni) e Miranchuk (voto 4,5 – 18 milioni). I due calciatori non riescono a innescare il proprio talento risultando corpi avulsi delle rispettive squadre. Male Demiral (voto 5 – 17 milioni) soprattutto in occasione del raddoppio di Traorè: il turco concede troppo spazio all’ispirato ivoriano. Giornata da dimenticare per Kastanos (voto 5 – 8 milioni) e Abraham (voto 5 – 35 milioni), protagonisti in negativo di Roma-Salernitana: il cipriota sciupa lo 0-2 che avrebbe mandato in paradiso i granata e poi concede troppo spazio a Carles Perez che realizza il momentaneo pari con un mancino affilato. L’inglese – miglior marcatore della A nel 2022 – paga le troppe gare ravvicinate e non è mai pericoloso contro la peggior difesa del campionato vivendo una giornata anonima e senza sussulti.

We would like to say thanks to the writer of this post for this outstanding material

Top e flop del 32° turno: Immobile re del fantacalcio, Abraham opaco

Debatepost