Francia-Italia femminile 39-6: gli highlights

Sconfitta preventivata nella partita d’esordio del Sei Nazioni femminile allo Stade des Alpes di Grenoble per l’Italia, contro le padrone di casa della Francia per 39-6.

Di Michela Sillari, ormai ad un passo dai 200 punti in nazionale, i due calci piazzati delle Azzurre, contro una Francia che si giocherà a Bayonne all’ultima giornata, il prossimo 30 aprile, le proprie possibilità di vittoria finale nel torneo per cercare di bissare il titolo coni nel maschile. Avversaria diretta sarà, manco a dirlo, l’Inghilterra numero 1 del ranking mondiale e prossima rivale dell’Italia, in una difficilissima prima sfida casalinga allo stadio Sergio Lanfranchi di Parma domenica prossima.

Determinanti i cambi nel secondo tempo

La prima giornata del TikTok Women’s Six Nations vede le transalpine superare l’Italdonnein un impianto completamente esaurito, dopo 80′ in cui la difesa francese, il dominio in mischia ordinata e la capacità di avere la meglio  sui punti d’incontro hanno determinato la vittoria delle Bleues, dimostratesi ancora una volta squadra solida e fisica. A cambiare l’equilibrio del match la girandola di cambi dell’ultima mezz’ora di gioco, dopo che il primo tempo si era chiuso 17-6, con il mediano di mischia francese Sansus, subentrata nella ripresa, che ha dato maggiore ritmo e incisività all’attacco delle Coqs. Le tre mete che nella ripresa hanno reso il passivo troppo pesante per quanto mostrato dall’Italia, infatti, sono tutte nate da suoi spunti offensivi. Marcature francesi ad opera nell’ordine di Fall, Gros, Murie, Boulard e Jacquet, oltre ai punti al piede di Drouin e TremouliereDa segnalare gli esordi in azzurro del pilone e della terza linea del Villorba Rugby, Emanuela Stecca e Alessandra Frangipani.

I commenti post partita

“Il rammarico è legato all’impossibilità di essere riusciti a concretizzare nel primo tempo, nonostante occasioni chiare per poter marcare, aspetto che era uno dei nostri obiettivi, dato che sapevamo che avremmo avuto un numero limitato di possibilità – ha detto a fine partita il tecnico Andrea Di Giandomenico -. Contenere la potenza di una Francia avanzante è sempre complesso, ma siamo soddisfatti della prestazione e abbiamo vari spunti su cui riflettere. Abbiamo creato gioco e possibilità: continuiamo a lavorare in questa direzione. Le ragazze in campo sono state in grado di cogliere molte opportunità, l’accuratezza e la precisione sono gli aspetti su cui ci concentreremo la settimana entrante. “In alcuni momenti hanno pesato le nostre disattenzioni e l’indisciplina – aggiunge il capitano Manuela Furlan -. Forse un eccesso di foga quando siamo riuscite a mettere pressione alla Francia. Quando le avversarie si sono avvicinate nei nostri 22 sono state molto ciniche. Credo che le ragazze si siano comportate benissimo, dobbiamo aggiustare dei particolari, ma ritengo che il risultato sia troppo severo rispetto alla nostra prestazione. Rimane la sensazione che ce la saremmo potuta giocare”.

We wish to give thanks to the author of this article for this amazing content

Francia-Italia femminile 39-6: gli highlights

Debatepost