Guerra Russia-Ucraina, la diretta – Mosca: ‘Più missili contro la capitale dopo bombe su nostre città’


“Decreto Putin porterà a violazione sanzioni”

Il decreto firmato il 31 marzo scorso dal presidente russo Valdimir Putin porterà a una violazione delle sanzioni adottate dall’Ue nei confronti di Mosca perché cambierà il quadro legale dei contratti di fornitura di gas. I russi considereranno effettivamente effettuati i pagamenti solo una volta che saranno convertiti da euro o dollari in rubli. Questa l’opinione preliminare dei servizi giuridici della Commissione Ue presentata agli ambasciatori dei Paesi membri. 


Mosca: ‘Acciaieria Ilyich a Mariupol sotto controllo russo’

Lo stabilimento siderurgico Ilyich a Mariupol è sotto il controllo dell’esercito russo. Lo ha detto il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov citato da Interfax. “L’impianto è stato liberato “da un gruppo di forze russe e unità della milizia della repubblica di Donetsk a seguito di operazioni offensive”, ha affermato Konashenkov in conferenza stampa. 


Nyt: “Ue prepara graduale stop a greggio russo”

 

L’Unione europea sta preparando un embargo graduale alle importazioni di prodotti petroliferi russi, ma la misura non verrà varata fino a dopo il ballottaggio delle elezioni presidenziali francesi il 24 aprile: lo scrive oggi il New York Times nella sua edizione online. 

 


Mosca: ‘Colpita fabbrica di armi vicino Kiev’

Le forze russe hanno colpito ieri notte una fabbrica di armi vicino a Kiev con missili Kalibr lanciati dal mare: lo ha reso noto il portavoce della ministero della Difesa russo, Igor Konashenkov, secondo quanto riporta Interfax. “La scorsa notte, i missili a guida di precisione a lungo raggio Kalibr lanciati dal mare hanno colpito un sito militare alla periferia di Kiev”, ha detto oggi Konashenkov durante una conferenza stampa. È stato preso di mira lo stabilimento della Zhulyany Vizar, che produce tra l’altro razzi terra-aria anti aereo e componenti per aerei ed elicotteri: i missili russi hanno “distrutto le officine di produzione e manutenzione dei sistemi di difesa aerea a medio e lungo raggio e missili anti-nave”, ha precisato Konashenkov.


Mariupol: “Soldati russi riesumano cadaveri ucraini”

Il consiglio comunale della città di Mariupol afferma che gli occupanti russi hanno iniziato a riesumare i cadaveri sepolti nei cortili dei blocchi residenziali. Lo scrivono i funzionari su Telegram, citati dalla Bbc. “I soldati russi non stanno permettendo ai residenti di seppellire le persone, ogni cortile ora ha un supervisore per far rispettare questa regola”. A Mariupol ci sarebbero, secondo Kiev, 13 forni crematori mobili e le autorità cittadine sospettano che i russi stiano cercando di coprire i crimini di guerra. 


“Feroci combattimenti a Mariupol”

Il comandante della 36/a brigata della Marina ucraina, il maggiore Serhiy Volyna, lancia un appello alle autorità a “sbloccare Mariupol il prima possibile, militarmente o politicamente”: secondo Volyna, da questa mattina sono in corso feroci combattimenti, i russi avanzano in modo aggressivo, la situazione è critica”. Lo ha detto in un’intervista all’Ukrainska Pravda: “Non abbiamo intenzione di arrenderci, ma la situazione sta precipitando” 


Mosca: “Verso aumento attacchi missilistici su Kiev”

La Russia aumenterà il numero e la portata degli attacchi missilistici su obiettivi a Kiev in risposta agli atti di sabotaggio sul suo territorio da parte delle forze ucraine: lo riporta Interfax, che cita il ministero della Difesa russo. 


Kherson, bomba a grappolo esplode in tasca ad adolescente

Nel villaggio Novovorontsovsk, nella regione di Kherson due adolescenti avrebbero trovato un pezzo non detonato di bomba a grappolo. Uno dei due, stando a quanto riferito dai media, lo ha messo in tasca e, appena ha cominciato a camminare, il pezzo è esploso, causando la morte di uno dei due giovani e il ferimento dell’altro. Lo comunica il media locale Vgoru.


Nove corridoi umanitari, anche da Mariupol

Nove corridoi umanitari sono stati concordati per oggi dalla regione del Lugansk, in particolare da Mariupol, Berdyansk, Tokmak ed Energodar a Zaporozhye. Lo ha annunciato su Telegram il vice primo ministro ucraino Iryna Vereshchuk. “I corridoi umanitari nella regione di Luhansk funzioneranno con la riserva dello stop dei bombardamenti delle forze russe”, ha aggiunto. 


Kiev, 5 persone uccise a est in attacchi russi

Cinque persone sono rimaste uccise e altre nove ferite nel Donbass in seguito ad attacchi russi: lo ha reso noto oggi l’ufficio del presidente ucraino Vlodomyr Zelensky. Due persone sono state uccise e altre due ferite nella regione orientale di Lugansk, mentre altre tre sono state uccise e sette ferite nella vicina regione di Donetsk. La presidenza ha inoltre affermato che “i combattimenti stanno continuando lungo l’intera linea del fronte” a Donetsk. Zelensky aveva affermato che le forze russe mirano a “distruggere” la regione.  

We wish to thank the writer of this article for this awesome content

Guerra Russia-Ucraina, la diretta – Mosca: ‘Più missili contro la capitale dopo bombe su nostre città’

Debatepost