I temi del GP Qatar, oggi la gara alle 16 su Sky

Quella tra Bastianini e il poleman Martin è una sfida che caratterizzerà non soltanto il GP Qatar, ma anche il futuro della MotoGP. A Losail attenzione anche al ritrovato Marc Marquez, che scatta in terza posizione. Tra i fattori che potranno fare la differenza ci sono la strategia delle gomme e la gestione del consumo di carburante. La prima gara del Mondiale 2022 è in diretta oggi alle 16 su Sky Sport Uno e Sky Sport MotoGP

GP QATAR, LA GRIGLIA DI PARTENZA

Bastianini e Martin, che nella passata stagione hanno lottato per il titolo di “rookie of the year” (andato poi allo spagnolo), partono in prima e in seconda posizione davanti a un ritrovato Marc Marquez, che ha sfruttato la scia di Pecco Bagnaia per realizzare il suo crono (la gara della MotoGP è in programma oggi alle 16, da seguire in diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport MotoGP). Jorge, che a Losail ha ottenuto la sua prima pole in top class, conferma un grande potenziale sul giro secco. Enea invece raccoglie i frutti di un lavoro dedicato.

Che gara vedremo in Qatar

l’intervista



Enea: “Prima fila incredibile, dedicata a Gresini”

Ma che gara può essere? Un gruppetto di tre o quattro piloti può impostare il ritmo nella prima parte della corsa. Poi farà la differenza la strategia delle gomme, visto che la soft e la media al posteriore hanno un rendimento analogo, ma il decadimento nel finale è ancora un’incognita. Altro tema riguarda la gestione del consumo di carburante, molto delicata vista l’elevata percentuale di gas aperto sui 5.380 metri di Losail. Valutazione ulteriore: buon passo per i piloti a metà griglia. Tra questi Mir e Rins, che in qualifica hanno sofferto il cambiamento delle condizioni del tracciato, ma che dispongono di un’ottima Suzuki, che sul lungo rettilineo spinge forte grazie anche all’uscita dall’ultima curva, dove il nuovo abbassatore fa la differenza.

Chi parte favorito a Losail

l’analisi



Dalla velocità al grip, quanti problemi in Yamaha

Zarco può dire la sua, mentre Bagnaia fatica un po’ a fermare la moto e a impostare la linea di percorrenza, ma speriamo di ritrovarlo. Quartararo e Morbidelli partono da dietro come non mai, ma le Yamaha sono da inserire d’ufficio tra le protagoniste. Se dovessimo puntare un solo gettone, però, andrebbe su Marc Marquez: in questa situazione di equilibrio il suo talento, abbinata all’esperienza del team HRC e alla super moto Honda, possono pesare e non poco.

Il programma di domenica 6 marzo su Sky Sport MotoGP

Ore 10.55: warm up Moto3, Moto2, MotoGP

Ore 12.30: Paddock Live

Ore 13: gara Moto3 – Differita su TV8 dalle 18.35  

Ore 14: Paddock Live

Ore 14.20: gara Moto2  – Differita su TV8 dalle 19.50       

Ore 15.15: Paddock Live

Ore 15.30: Grid

Ore 16: gara MotoGP – Differita su TV8 dalle 21.35

Ore 17: Zona Rossa

Ore 18: Race Anatomy MotoGP 

We wish to thank the author of this article for this incredible material

I temi del GP Qatar, oggi la gara alle 16 su Sky

Debatepost