Il Modena perde dopo 21 giornate. E la Reggiana torna a meno due dalla vetta

La capolista del girone B battuta in casa dall’Olbia grazie alla doppietta di Udoh. Nel gruppo A vincono Padova e Sudtirol

Ricco programma domenicale con tutti e tre i gironi in campo. Ecco quanto accaduto nel pomeriggio, in attesa del posticipo di lunedì 7 marzo tra Entella e Carrarese (a Chiavari alle 21).

GIRONE A

—  

Doppio successo di misura per Südtirol e Padova, con le distanze in vetta che rimangono inalterate. La capolista torna a sorridere superando il Mantova (1-0) con il rigore trasformato dallo specialista Casiraghi (segnalato fallo di mano di Checchi, con grandi proteste degli ospiti). Va di pari passo il Padova, al secondo successo della gestione Oddo che arriva nel big match di giornata: all’Euganeo, Feralpisalò trafitta da Pelagatti alla mezz’ora (1-0) e poi indebolita dalle due espulsioni di Damonte e del portiere De Lucia. Nella corsa al terzo posto, risale il Renate a meno uno dal podio dopo il colpo di Trieste (2-0) con la doppietta di Maistrello che stabilisce a quota 14 il suo record personale di gol in C e ferma la striscia di quattro vittorie consecutive della Triestina (pesante il rosso a Crimi a inizio ripresa). A raggiungere il poker di successi è invece il Lecco, 3-0 alla Pergolettese del nuovo tecnico Mussa con le firme di Battistini, Buso e Nepi. Continua il buon momento della Juventus U23 – sesto risultato utile –, che passa in dieci sul campo della Pro Sesto (1-0) grazie al rientrante difensore belga De Winter. A pari punti con i bianconeri c’è la Pro Vercelli, devastante in rimonta (4-1, secondo gol di fila per Comi) sulla Pro Patria che prende una lezione all’esordio in panchina di tecnico Massimo Sala. Chiudono la zona playoff il Piacenza (0-0 con la Giana) e l’AlbinoLeffe, che allunga a sette partite la sua striscia positiva ribaltando l’iniziale vantaggio del Seregno (3-1). Bella vittoria in chiave salvezza del Fiorenzuola, che batte (1-0) e supera in classifica la Virtus Verona grazie a Ferri. Momento negativo per il Trento, al terzo scivolone consecutivo (1-0, Contini) per mano di un Legnago che non vinceva da dicembre.

GIRONE B

—  

Colpo di scena: il Modena perde dopo 21 giornate e lo fa inaspettatamente in casa contro l’Olbia (2-1), con la doppietta di Udoh a gelare il Braglia prima del gol di Matteo Ciofani che ha solo dimezzato il passivo. Del passo falso della prima della classe ne approfitta la Reggiana, che torna a meno due dalla vetta: 2-0 al Pontedera con un gol per tempo di Cremonesi e Arrighini e corsa per la promozione diretta che torna apertissima. Si rilanciano anche le contendenti per il terzo posto. Bene il Cesena, 2-0 al Teramo con Pierini che arriva in doppia cifra e Caturano, al centesimo gol in carriera. Sorride all’Adriatico il Pescara di Auteri: Siena battuto 2-1, si sblocca Ferrari dopo sette partite ma fa più notizia il ritorno al gol – per quanto inutile per i toscani, allo scadere – di Matteo Ardemagni, che non trovava la porta da più di un anno (14 febbraio 2021, Reggiana-Ascoli 1-0). Cade l’Ancona Matelica nel derby di Fermo (1-0, Pannitteri), dove purtroppo ci sono stati scontri nel pre partita tra le tifoserie. Importante balzo playoff del Gubbio, che batte la Vis Pesaro (3-0, Bulevardi, Bonini e Spalluto) e la sorpassa. Terzo risultato utile per la Lucchese, che torna con i tre punti da Viterbo grazie a Collodel mandato in porta da una grande azione di Ruggiero. E dopo la partita la viterbese ha esonerato il tecnico Francesco Punzi (al suo posto torna Dal Canto).Pari nel derby toscano Montevarchi-Pistoiese (1-1, Sorrentino e risposta arancione di Vano dal dischetto). Risorge il Grosseto (2-0, Arras e Cretella) nella sfida da brivido tra ultima e penultima con un’Imolese sempre più involuta.

GIRONE C

—  

Dopo il sabato favorevole alla corsa in testa del Bari, nell’unico posticipo domenicale sorride la Turris che supera la Fidelis Andria (1-0, Leonetti) centrando il secondo successo interno consecutivo.

We would like to thank the author of this write-up for this outstanding content

Il Modena perde dopo 21 giornate. E la Reggiana torna a meno due dalla vetta

Debatepost