Jeep Wrangler Magneto, la versione più potente della 4×4 elettrica

Debutta all’Easter Jeep Safari nello Utah la versione 2.0 del concept fuoristrada: 625 Cv coppia monstre da 1.150 Nm, da 0 a 60 miglia orarie in 2 secondi

Savina Confaloni

– Milano

E’ stata svelata la versione potenziata della Jeep Wrangler Magneto completamente elettrica, che prenderá parte al Moab Easter Jeep Safari. La gamma di concept super performanti targati Jeep e Jeep Performance Parts by Mopar, fa infatti rotta verso Moab, nello Utah, per il grande raduno annuale dedicato alla guida off-road tecnica, previsto dal 9 al 17 aprile. Un anno fa il concept Jeep Wrangler Magneto aveva dimostrato che il sistema di propulsione a batteria sarebbe stato perfetto per esaltare le prestazioni su strada e fuoristrada di Wrangler. Debutta ora, in occasione del raduno annuale dell’Easter Jeep Safari , la versione di Jeep Wrangler Magneto 2.0 , ancora più potente e migliorata nelle prestazioni, con una serie di aggiornamenti meccanici. 

batterie e motore

—  

Il concept, che testimonia, insieme ad altri quattro concept Jeep 4xe, l’impegno del marchio Jeep nei confronti della missione “Libertà a zero emissioni”, è alimentato da quattro batterie agli ioni di litio con una capacità combinata di 70kWh , con una potenza aumentata notevolmente rispetto al primo Magneto. La versione base del propulsore di Magneto 2.0 è costituita da un motore elettrico personalizzato a flusso variabile con funzionamento fino a 5.250 giri/min, cambio manuale a sei marce per il massimo controllo sul sistema di propulsione, quattro pacchi batteria agli ioni di litio distribuiti in diversi punti del telaio per bilanciare il peso, che offrono, come detto, una potenza combinata di 70 kW/h e un sistema da 800 volt, e un invertitore di derivazione sportiva converte la corrente continua in corrente alternata per il motore ad alta tecnologia L’amperaggio massimo del sistema di propulsione è più che raddoppiato a 600 A, e questo consente a Magneto 2.0 di erogare all’istante 1150 Nm di coppia massima alle ruote – oltre il triplo della coppia offerta dal concept dello scorso anno – e 625 Cv per affrontare i percorsi rocciosi più impegnativi, riuscendo ad arrivare da 0 a 60 miglia orarie (96 km/h circa) in 2 secondi. 

telaio e design

—  

Per garantire tutta la coppia a disposizione è stato necessario effettuare nella Jeep Wrangler Magneto 2.0 alcune modifiche alla struttura: al passo della Wrangler a due porte sono stati aggiunti circa 30 centimetri, creando così ulteriore spazio per i componenti del propulsore, e rendendo le dimensioni di Magneto 2.0 simili a quelle della versione “LJ” Unlimited del 2004-2006. Il veicolo è dotato di un kit di sollevamento personalizzato da 3 pollici e pneumatici off-road da 40 pollici montati su cerchi da 20 pollici. Il telaio specifico per la guida , robusto e pronto alle sollecitazioni più estreme, presenta un asse anteriore Dynatrac 60 Pro-Rock e un potente asse posteriore Pro-Rock Dynatrac 80 con un rapporto di 5,38 e bloccaggi per entrambi gli assi, albero di trasmissione personalizzato e sospensioni off-road. Leggeri paraurti personalizzati sull’anteriore e sul posteriore sostituiscono quelli in dotazione di serie. Passaruota in fibra di carbonio anteriori e posteriori coprono inoltre i grandi pneumatici, senza che ciò comporti un’eccessiva aggiunta di peso garantendo migliori angoli di attacco e di uscita. La livrea Surf Blue, il montante centrale personalizzato in fibra di carbonio, il tetto Bikini e il cofano in fibra di carbonio danno a Magneto 2.0 un look particolarmente solido e potente, con un cofano personalizzato che presenta una finestra azzurra trasparente che lascia intravedere il motore sottostante. 

easter jeep safari

—  

I temi principali dell’edizione di quest’anno dell’Easter Jeep Safari sono l’alimentazione elettrica, la capacità 4×4 e le prestazioni portate ai massimi livelli. Protagonista assoluto dell’evento il meglio della produzione dei team di Jeep e Jeep Performance Parts by Mopar , con una gamma di concept 4×4 e 4xe, personalizzati per conquistare i tracciati in terra rossa di Moab, dove stanno arrivando migliaia di appassionati e fedelissimi del marchio provenienti da tutto il mondo. “L’Easter Jeep Safari è l’occasione perfetta per il marchio Jeep per spingersi oltre i limiti dello sviluppo di veicoli a quattro ruote motrici e, soprattutto, per rimanere in contatto con i clienti -spiega Jim Morrison, Senior Vice President e Head of Jeep Brand North America – e che si tratti di un concept o dell’ultimo modello di serie prodotto da Jeep, durante questo evento i nostri clienti hanno la possibilità di toccare con mano e sperimentare in prima persona i nostri progetti. Dal veicolo Bev per la guida off-road al potente fuoristrada adatto a qualsiasi terreno, ogni concept riflette fedelmente le richieste dei nostri clienti e offre una visione di quale potrà essere il futuro del marchio Jeep e dell’off-roading”.



We would love to say thanks to the writer of this post for this incredible content

Jeep Wrangler Magneto, la versione più potente della 4×4 elettrica

Debatepost