Leclerc: “Oggi questa Ferrari era una bestia! Dobbiamo continuare così”

Il monegasco si gode il trionfo in Australia: “E’ la prima gara in cui abbiamo controllato il vantaggio, nel passo gara siamo stati davvero forti, le gomme hanno tenuto benissimo”

– Melbourne (australia)

“Siamo soltanto alla terza gara e pensare al campionato è difficile, ma la macchina è fortissima e affidabile. Per ora siamo stati sempre lì, continuando così avremo delle possibilità di vincere e ciò mi fa sorridere dopo le ultime due annate difficili. Oggi questa Ferrari era una bestia!”. Charles Leclerc è felice per il dominio di Melbourne. Un inizio di Mondiale così si poteva solo sognare e lui lo sta realizzando. 

sottosterzo battuto

—  

Verrebbe voglia di non svegliarsi, ma bisogna farlo per restare concentrati sul lavoro che c’è ancora da fare: “È la prima gara in cui abbiamo controllato il vantaggio – prosegue il monegasco – nel passo gara eravamo estremamente forti, le gomme hanno tenuto benissimo e le abbiamo gestite. Con la Safety Car ho avuto enorme sottosterzo all’ultima curva e ho pensato che sarebbe stato difficile tenere la prima posizione, poi sono riuscito a recuperare aderenza”.

ripartenza a rischio

—  

Charles è rimasto un po’ sorpreso dalla superiorità mostrata nei confronti della Red Bull: “Onestamente un po’ sì – ha detto – io avevo messo tutto bene insieme nel giro di qualifica ma pensavamo che la Red Bull in gara fosse molto più vicina. Invece la nostra macchina oggi era una bestia! Facevo tutto quello che volevo, le gomme sono state gestite alla perfezione, la strategia è stata un po’ sfortunata con l’uscita della Safety Car. Dobbiamo un po’ riguardare quel momento di ripartenza dietro alla Safety Car, ho preso un po’ di gomma sporca e ho rischiato, credo di aver preso un po’ di gomma all’esterno per preparare l’ultima curva e ho preso dello sporco, non avevo aderenza e Max mi ha messo sotto pressione, ma è stata una gara ottima”.    

Ordine d’arrivo del GP d’Australia: 1. Leclerc (Ferrari) 2. Perez (Red Bull) a 20″5 3. Russell (Mercedes) a 25″5 4. Hamilton (Mercedes) a 28″5 5. Norris (McLaren) a 53″3 6. Ricciardo (McLaren) a 53″7 7. Ocon (Alpine) a 1’01″6 8. Bottas (Alfa Romeo) a 1’08″4 9. Gasly (AlphaTauri) a 1’16″02 10. Albon (Williams) a 1’19″3 11. Zhou (Alfa Romeo) a 1’21″6 12. Stroll (Aston Martin) a 1’28″5 13. Schumacher (Haas) a 1 giro 14. Magnussen (Haas) a 1 giro 15. Tsunoda (AlphaTauri) a 1 giro 16. Latifi (Williams) a 1 giro 17. Alonso (Alpine) a 1 giro Ritirati Verstappen, Vettel, Sainz 

Classifiche iridate dopo 3 gare – Piloti: 1. Leclerc punti 71 2. Russell 37 3. Sainz 33 4. Perez 30 5. Hamilton 28 6. Verstappen 25 7. Ocon 20 8. Norris 16 9. Magnussen 12 10. Bottas 12 11. Ricciardo 8 12. Gasly 6 13. Tsunoda 4 14. Alonso 2 15. Zhou 1 16. Albon 1.   Costruttori: 1. Ferrari punti 104 2. Mercedes 65 3. Red Bull 55 4. McLaren 24 5. Alpine 22 6. Alfa Romeo 13 7. Haas 12 8. AlphaTauri 10 9. Williams 1 10. Aston Martin 0



We would love to thank the author of this article for this incredible web content

Leclerc: “Oggi questa Ferrari era una bestia! Dobbiamo continuare così”

Debatepost