Lipsia-E. Francoforte HIGHLIGHTS

E’ stata una sfida tra chi ha tentato di trovare con continuità la via del gol e chi invece ha badato a contenere le iniziative altrui. Alla fine quindi lo 0-0 va meglio all’Eintracht Francoforte. Nella sfida che vedeva opposta la squadra di Oliver Glasner al Lipsia, sono stati infatti i padroni di casa a fare la partita e a creare più pericoli alla difesa avversaria. Eintracht Francoforte che ha
badato quasi esclusivamente a difendersi e che in rare circostanze ha messo insieme azioni potenzialmente pericolose. La strategia di Glasner ha pagato: il suo schieramento tattico non è stato sempre perfetto ma ha comunque annullato ogni tentativo portato avanti dal RB Leipzig che in futuro dovrà lavorare sulla precisione al tiro.

Poco impegnati entrambi i portieri: Péter Gulácsi (Lipsia) non ha effettuato interventi degni di nota, mentre Kevin Trapp (Eintracht Francoforte) è stato chiamato in causa in 6 occasioni.

Anche se le difese hanno avuto la meglio sugli attacchi, il Lipsia ha
avuto più occasioni per cambiare il risultato, colpendo il palo per ben 2 volte, una di queste sfortunate conclusioni è stata di Christopher Nkunku. Mentre l’Eintracht Francoforte non ha effettuato alcuna azione che ha messo in pericolo la retroguardia avversaria. In campo si sono visti agonismo e fisicità: qualche intervento un po’ al limite è arrivato e l’arbitro ha avuto il suo bel daffare. Numeri alla mano il totale dei gialli è stato di 6 cartellini sventolati: di cui 5 per l’Eintracht Francoforte e 1 per il Lipsia.

Josko Gvardiol (Lipsia) è stato il migliore per numero di passaggi completati (97), superando anche Martin Hinteregger, il più preciso nelle fila dell’Eintracht Francoforte (63). Il giocatore del Lipsia migliore anche nei passaggi effettuati nella trequarti avversaria (12 contro 3 di Martin Hinteregger).

Nel Lipsia, il difensore Mohamed Simakan è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (11 sui 14 totali) e ha contribuito al predominio della sua squadra nel dato percentuale complessivo (100%). L’attaccante Rafael Borré è stato invece il più efficace nelle fila dell’Eintracht Francoforte con 7 contrasti vinti a fronte comunque di un numero superiore di confronti persi (9).

Dopo il pareggio di oggi, entrambe le squadre hanno mosso, seppur di poco, la propria classifica. Il Lipsia sale a quota 45 punti occupando il 4° posto in classifica. L’Eintracht Francoforte, che ha fatto registrare il 4° pareggio esterno in stagione, si assesta al 8° posto con 38 punti

Lipsia: P. Gulácsi (Cap.), J. Gvardiol, M. Simakan, W. Orban, K. Kampl, J. Esmoris Tasende, K. Laimer, B. Henrichs, D. Olmo, C. Nkunku, A. Valente Silva. All: Domenico Tedesco
A disposizione: M. Halstenberg, D. Szoboszlai, Y. Poulsen, J. Martínez, N. Mukiele, E. Forsberg, H. Novoa Ramos, A. Haïdara, T. Adams.
Cambi: Forsberg <-> Kampl (60′), Poulsen <-> Valente Silva (72′), Haïdara <-> Laimer (84′), Szoboszlai <-> Olmo (84′)

Eintracht Francoforte: K. Trapp, O. Ndicka, M. Hinteregger, L. Silva Melo, S. Rode (Cap.), K. Jakic, F. Kostic, A. Knauff, J. Lindstrøm, D. Kamada, R. Borré. All: Oliver Glasner
A disposizione: S. Lammers, S. Ilsanker, J. Grahl, M. Hasebe, G. Mendes Paciência, C. Lenz, A. Hrustic, T. Chandler, J. Hauge.
Cambi: Hrustic <-> Rode (45′), Hauge <-> Lindstrøm (66′), Lenz <-> Knauff (80′), Lammers <-> Borré (88′)

Ammonizioni: K. Laimer, O. Ndicka, M. Hinteregger, A. Hrustic, J. Hauge, K. Jakic

Stadio: Red Bull Arena
Arbitro: Christian Dingert

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

We would love to say thanks to the writer of this article for this remarkable web content

Lipsia-E. Francoforte HIGHLIGHTS

Debatepost