Meteo Pasqua e Pasquetta – Fronte freddo in arrivo: weekend tra sole, rapidi temporali e vento forte

tempo di lettura
2 minuti, 29 secondi
Pasqua: brusco calo termico in arrivo, tornano rovesci e locali temporali
Pasqua: brusco calo termico in arrivo, tornano rovesci e locali temporali

FRONTE FREDDO IN ARRIVO A PASQUA – Dopo una settimana per larghi tratti improntata al tempo stabile e soleggiato e a temperature da primavera inoltrata, nel corso del weekend pasquale si concretizzerà un nuovo cedimento dell’anticiclone africano sul Mediterraneo. Prende sempre più corpo, dunque, l’ipotesi di una fase fredda e instabile, specie al Sud Italia.

Evoluzione sinottica attesa nel weekend di Pasqua
Evoluzione sinottica attesa nel weekend di Pasqua

Sabato l’alta pressione porterà i suoi massimi tra il vicino Atlantico e le Isole britanniche, lasciando l’Italia in balìa di due distinte figure meteorologiche: una blanda depressione di matrice tunisina in risalita al Sud e sulle Isole Maggiori e un cavo d’onda dal Nord Europa in scivolamento tra le Alpi orientali e i Balcani. Il contesto sinottico si mostrerà favorevole al transito di estesa nuvolosità stratiforme al Sud e sul medio-basso versante tirrenico e occasionali piovaschi in Sicilia sotto un flusso di correnti miti e umide dai quadranti sudorientali; troveranno spazio, inoltre, brevi rovesci pomeridiani sui settori alpini e prealpini compresi tra est Lombardia, Trentino AA, Veneto e Friuli e sull’Appennino, in locale sconfinamento fin verso la costa laziale.

La tendenza meteo per la giornata di sabato 16 aprile
La tendenza meteo per la giornata di sabato 16 aprile

Nel corso della Domenica di Pasqua, la depressione afro-mediterranea, giunta ormai a ridosso della Sicilia, verrà agganciata dalla saccatura scandinava. Un fronte freddo di origine artica, in rapido scivolamento tra il basso Adriatico e i Balcani, scalzerà bruscamente le miti correnti subtropicali, determinando un deciso calo delle temperature su tutta Italia, un repentino rinforzo dei venti settentrionali e piogge, rovesci e brevi temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Non escluso il rischio di puntuali grandinate di piccolo diametro su Salento, Vibonese, area dello Stretto di Messina e Palermitano orientale. La neve tornerà a imbiancare le cime dell’Appennino meridionale, i Nebrodi, le Madonie e l’Etna a quote variabili dai 1000 ai 1500 m. Più blandi e isolati – e perlopiù confinati alla notte e alle prime ore del mattino – i fenomeni sull’entroterra abruzzese, nelle aree interne della Campania e in Molise. Tempo stabile e prevalentemente soleggiato sul medio-alto versante tirrenico e in generale al Nord.

La tendenza meteo per la Domenica di Pasqua 2022
La tendenza meteo per la Domenica di Pasqua 2022

Seguirà un lunedì di Pasquetta nel complesso stabile e per larghi tratti assolato su ampi settori della Penisola, salvo residua variabilità su Salento, Appennino meridionale e Nord Sicilia e locali addensamenti ad evoluzione diurna in sviluppo sul Triveneto. Freddo quasi invernale, in ulteriore accentuazione al Sud in un contesto ancora piuttosto ventoso.

TEMPERATURE IN MARCATO CALO – Dopo i picchi di 25-27°C attesi tra giovedì e venerdì, nella giornata di sabato le temperature subiranno una prima flessione legata all’avvicinamento del cavo d’onda dal Nord Europa. Tra Pasqua e il Lunedì dell’Angelo le temperature crolleranno di 7-10°C rispetto ai valori d’inizio weekend, portandosi al di sotto delle medie stagionali in particolare sul medio-basso Adriatico e al Sud.

Vuoi conoscere se e quando pioverà nella tua zona? Scopri la sezione dedicata alle mappe pluviometriche >> Qui.

I fulmini possono essere molto più pericolosi di quello che si pensi, vediamo in questo articolo da cosa vengono attirati e alcuni consigli su come evitare pericoli >> Qui.


Segui @3BMeteo su Twitter


We would like to thank the author of this article for this outstanding material

Meteo Pasqua e Pasquetta – Fronte freddo in arrivo: weekend tra sole, rapidi temporali e vento forte

Debatepost