Campionato Italiano GT, a Monza spavento per Middleton (Lamborghini): il compagno Di Folco gli dedica il successo davanti a Bmw

Nel primo round del campionato tricolore GT Sprint il pilota inglese Stuart Middleton viene accidentalmente investito in pit lane: sta bene. Le due gare vedono i successi del compagno Di Folco, su Lamborghini Huracán, e del duo di “punta” sulla Bmw M4

Giulio Masperi

– MILANO

Tanto spavento, ma per fortuna nessuna conseguenza grave per Stuart Middleton, il pilota inglese 22enne che sabato 23 aprile, all’Autodromo Nazionale di Monza, durante la prima gara della stagione del Campionato Italiano GT Sprint è stato investito in pit lane mentre erano in corso le operazioni di cambio pilota. Il britannico stava per salire sull’auto, condivisa con Alberto Di Folco, quando è stato accidentalmente urtato dalla Bmw M4 di Jens Klingmann. Middleton, che corre con la Lamborghini Huracán del team Imperiale Racing, è stato prima soccorso al centro medico dell’impianto sportivo, quindi ricoverato all’Ospedale San Gerardo per l’infortunio a un polso (fratturato) e a un piede, ed è stato dimesso nella giornata di domenica con una prognosi di 30 giorni; dovrebbe essere nuovamente al via nella prossima gara di Misano Adriatico nel fine settimana del 5 giugno.

la sfida lamborghini-bmw

—  

Proprio i due equipaggi citati, la Lamborghini Huracán GT3 (Imperiale Racing) di Middleton-Di Folco, e la nuovissima Bmw M4 GT3 (Team Bmw Italia by Ceccato Racing) di Klingmann e l’ex Formula 1 Timo Glock, sono state le grandi protagoniste a Monza del primo round stagione del tricolore GT Sprint. Non solo per l’incidente avvenuto nelle fasi concitate del cambio pilota obbligatorio. In gara-1, infatti, a trionfare è stata la coppia al volante della sportiva Bmw (dopo che nella prima parte di gara, sino all’incidente citato, aveva condotto la Lamborghini). I due tedeschi della casa bavarese sono balzati in testa nella seconda frazione della prova, chiudendo davanti alla Honda Nsx GT3 (Team Nova Race) di Jacopo Guidetti e Leonardo Moncini; terza la Ferrari 488 GT3 Evo (Scuderia Baldini 27) di Stefano Gai e Nelson Panciatici.

la dedica di folco

—  

Nel corso dell’Aci Racing Weekend, quindi, domenica 24 aprile, in gara-2, mentre Middleton era ricoverato all’Ospedale San Gerardo di Monza (dal quale il pilota inglese è stato dimesso nella stessa giornata, in codice verde, con una prognosi di 30 giorni), il 26enne Di Folco, partito secondo e da solo al volante della vettura di Sant’Agata Bolognese, otteneva il successo con la sua Lamborghini chiudendo proprio davanti ai tedeschi di Bmw, Klingmann e Glock, e salito sul gradino più alto del podio dell’impianto brianzolo dedicava la vittoria al compagno di squadra. “Dedico questo bel successo a Stuart – ha detto il pilota romano -. Ora per me la cosa più importante è vederlo tornare a correre nel trofeo e spero che sarà pronto già per la prossima gara. Oggi (domenica, Ndr) ero molto motivato, ma non è stata una gara semplice. La Bmw era molto veloce, specialmente sui rettilinei. La nostra macchina è ancora perfetta, sia in condizioni di bagnato sia di asciutto”.



We want to say thanks to the author of this post for this outstanding content

Campionato Italiano GT, a Monza spavento per Middleton (Lamborghini): il compagno Di Folco gli dedica il successo davanti a Bmw

Debatepost