Durant show, rimontona Nets: da -21 alla vittoria contro i Knicks

Dopo un brutto primo tempo Nash abbassa il quintetto e Brooklyn decolla: per KD 32 punti, 10 rimbalzi e 11 assist, nel finale implacabile Mills

Con un eccellente secondo tempo i Nets (42-38) evitano un costosissimo scivolone nel derby con i Knicks (35-45) e trovano il successo, 110-98 il punteggio, che li mantiene in corsa per il settimo posto. Battendo Cleveland venerdì e Indiana domenica Brooklyn affronterebbe quindi il “Play-in” nella migliore situazione possibile. Al Madison Square Garden, contro i rimaneggiati Knicks privi di Randle, Rose e Robinson, la squadra di Steve Nash sonnecchia per gran parte del match per poi cambiare marcia a metà del secondo tempo. A fare la differenza ci pensa per l’ennesima volta Kevin Durant il quale alla fine mette a referto una tripla doppia: 32 punti, 10 rimbalzi e 11 assist. Per la prima volta la coppia Irving-Durant scende in campo al Garden con la maglia dei Nets ma l’approccio a una sfida che vale parecchio per Brooklyn è assolutamente sbagliato. La squadra ospite infatti, gioca con una sufficienza irritante in difesa e in attacco va a corrente alternata. Burks e Barrett così vanno a nozze e i Knicks piazzano l’accelerata che cambia la direzione del match a cavallo tra la fine del primo quarto e l’inizio del secondo, producendo un parziale di 19-0 che esalta il Garden. Irving e compagni non trovano risposte e arrivano così all’intervallo in ritardo 67-50.

Che ripresa

—  

I Knicks toccano il +21 nella terza frazione ma le cose cambiano radicalmente quando Nash decide di abbassare il quintetto. L’aggressività difensiva della squadra ospite inizia a mettere in difficoltà i Knicks, KD, che diventa in pratica l’unico lungo della squadra in un quintetto con Brown e tre guardie, poi prende ritmo in attacco e per New York le cose si complicano. Brooklyn riprende i padroni di casa con un break di 15-2 all’inizio del quarto periodo con Mills che diventa letale dalla lunga distanza. L’inerzia passa nelle mani della squadra ospite che domina gli ultimi minuti del match e chiude la gara con il parziale di 16-2 che toglie ogni speranza alla squadra di Tom Thibodeau. I Nets quindi riescono a riprendere per i capelli una sfida iniziata nel modo peggiore possibile, per i Knicks, invece, arriva l’ennesima sconfitta contro Durant. La compagine newyorchese, che sembrava la favorita nella corsa al free agent KD quando nel 2019 decise di firmare invece con i cugini di Brooklyn, infatti, non riesce a sconfiggere Kevin Durant da ben nove anni. “Dopo un primo tempo assolutamente insoddisfacente – commenta Steve Nash al termine del match al Garden – nella ripresa abbiamo giocato con energia e dedizione. Abbiamo rischiato parecchio per via di un brutto approccio ma nel secondo tempo abbiamo concesso solamente 31 punti ai Knicks, sono orgoglioso della reazione della squadra”.

New York: Burks 24 (3/8, 4/6, 6/8 tl), Barrett 23, Toppin 19. Rimbalzi: Sims 13. Assist: Barrett 7.

Brooklyn: Durant 32 (9/12, 2/10, 8/9 tl), Irving 24, Curry, Mills 15. Rimbalzi: Durant 10. Assist: Durant 11.

We wish to give thanks to the author of this write-up for this incredible material

Durant show, rimontona Nets: da -21 alla vittoria contro i Knicks

Debatepost