Giannis stende i Clippers. Cavs, che rimonta con Indiana. La notte Nba

Milwaukee passa a Los Angeles con i punti del greco e di un ottimo Holiday. Cleveland risale da -20 coi Pacers grazie a Osman. Successi per Boston e New Orleans

Simone Sandri
@simonesandri

I Bucks passano a Los Angeles contro i Clippers, Cleveland supera Indiana mentre i Celtics passeggiano con i Magic. New Orleans sbanca Houston.

l.a. clippers-milwaukee 113-137

—  

Non basta l’eccellente debutto in maglia Clippers (27-28) di Powell alla squadra di Los Angeles. I Bucks (34-21) prendono il controllo delle operazioni nel terzo quarto, piazzando un parziale di 19-3, e non si guardano più indietro, andando a vincere in scioltezza. L’ex Blazer firma 28 punti in 24’ ma ci pensano il solito Giannis Antetokounmpo (28 punti e 10 rimbalzi) e un Holiday in grande spolvero (27 punti e 13 assist) a tenere a distanza di sicurezza nella ripresa la squadra californiana.

Los Angeles: Powell 28 (5/8, 4/8, 6/7 tl), Morris Sr. 20, Covington 13. Rimbalzi: Morris Sr. 8. Assist: Jackson, Mann 5.

Milwaukee: Antetokounmpo 28 (6/12, 2/3, 10/12 tl), Holiday 27, Portis 24. Rimbalzi: Portis 11. Assist: Holiday 13.

cleveland-indiana 98-85

—  

Poche ore dopo aver confezionato l’operazione di mercato che ha portato a Cleveland da Indiana Caris LeVert, Cavaliers (33-21) e Pacers (19-36) si sfidano sul parquet con i padroni di casa che recuperano un passivo di 20 punti e trovano il successo. I Cavs accelerano in apertura della quarta frazione e con la produzione della coppia Osman-Love prendono possesso del match e scappano via. Cleveland piazza il decisivo parziale di 25-3 grazie soprattutto a un Osman assolutamente incandescente, che firma 18 dei suoi 22 punti nell’ultimo quarto. Molto bene anche Rondo: 15 punti e 12 assist.

Cleveland: Osman 22 (4/6, 4/10, 2/2 tl), Love 19, Allen, Rondo 15. Rimbalzi: Allen 17. Assist: Rondo 12.

Indiana: Duarte 22 (5/7, 2/5, 6/6 tl), Washington Jr. 17, Holiday 10. Rimbalzi: Sabonis 11. Assist: Sabonis 4.

Orlando-Boston 83-116

—  

Continua il buon momento per i Celtics (30-25) che difendono alla grande contro i Magic (12-43) e trovano senza faticare più di tanto la settima vittoria nelle ultime otto gare. Boston costringe la squadra della Florida a tirare con un brutto 35.8% dal campo e 19.2% dalla lunga distanza, in attacco poi ci pensano Brown (26 punti) e un ottimo Schroder: 22 punti in 20’.

Orlando: Suggs 17 (5/10, 0/1, 7/7 tl), Carter Jr. 14, Anthony 9. Rimbalzi: Bamba 10. Assist: Suggs 5.

Boston: Brown 26 (9/13, 1/9, 5/5 tl), Schroder 22, Tatum 15. Rimbalzi: Horford 11. Assist: Tatum 7.

houston-new orleans 107-120

—  

Basta un’accelerazione nella terza frazione ai Pelicans (21-32) per avere la meglio sui Rockets (15-38). Nola si affida alle giocate di un super Ingram, che cambia marcia nel terzo periodo (38-23 nella frazione per gli ospiti), si carica sulle spalle l’attacco dei Pelicans e permette loro di scappare via. L’ex All Star di New Orleans chiude con 33 punti e 12 assist.

Houston: Wood 22 (5/9, 3/6, 3/4 tl), Mathews, Green 18. Rimbalzi: Wood 8. Assist: Porter Jr. 8.

New Orleans: Ingram 33 (9/16, 3/5, 6/9 tl), Hayes 21, Valanciunas 18. Rimbalzi: Hayes 7. Assist: Ingram 12.

We wish to thank the writer of this post for this remarkable material

Giannis stende i Clippers. Cavs, che rimonta con Indiana. La notte Nba

Debatepost