Harden continua a vincere con Philadelphia. Atlanta e Gallo ok a Washington

I 76ers superano i Cavaliers, stavolta a splendere è Maxey. Successi anche per Detroit su Indiana e Orlando a Toronto

Simone Sandri

James Harden continua a vincere con il suo nuovo club. I 76ers, infatti, superano i Cavaliers con l’ex Nets che ora può vantare un record di 4-0 con la maglia di Philadelphia. Atlanta passa a Washington mentre Orlando sorprende Toronto.

Philadelphia 76ers-Cleveland Cavaliers 125-119

—  

James Harden conquista il suo quarto successo in maglia 76ers (39-23) ma questa volta a fare la differenza non ci penso i Big Two ma un eccellente Maxey. L’ex Nets e il solito Embiid fanno la loro parte con Harden che chiude con 25 punti e 11 assist e il candidato al premio Mvp con 22 punti e nove rimbalzi, ma Maxey diventa decisivo contro i Cavaliers (36-27) con un secondo tempo davvero buono. L’ex Kentucky firma 33 punti tirando con un eccellente 5/6 dalla lunga distanza e Philadelphia porta a casa così il suo quinto successo consecutivo.

Philadelphia: Maxey 33 (5/9, 5/6, 8/9 tl), Harden 25, Embiid 22. Rimbalzi: Embiid 9. Assist: Harden 11.

Cleveland: Garland 26 (6/14, 4/8, 2/2 tl), Okoro 22, Allen, Osman 20. Rimbalzi: Love 10. Assist: Garland 19.

Washington Wizards-Atlanta Hawks 114-117

—  

Nonostante qualche patema di troppo nei secondi finali gli Hawks (31-32) riescono ad avere la meglio sui Wizards (28-34) e sorpassano gli Hornets in classifica portandosi momentaneamente in nona posizione. Young va a corrente alternata ma alla fine firma 25 punti, decisamente solido invece Hunter che mette a referto 26 punti con un ottimo 8/12 dal campo. 10 punti e tre rimbalzi in 27’ di gioco, invece, per Danilo Gallinari.

Washington: Caldwell-Pope 28 (4/6, 6/6, 2/3 tl), Kuzma 22, Hachimura 19. Rimbalzi: Bryant, Hachimura 6. Assist: Kuzma 11.

Atlanta: GALLINARI 10 (1/4, 2/5, 2/2 tl), con 3 rimbalzi e 1 assist in 27’. Hunter 26 (5/7, 3/5, 7/7 tl), Young 25, Bogdanovic 17. Rimbalzi: Capela 12. Assist: Young 8.

Detroit Pistons-Indiana Pacers 111-106

—  

I Pistons (17-47) sprecano un vantaggio di 15 punti, si fanno agganciare dai Pacers (22-43) che passano a condurre a metà della quarta frazione ma nel finale riescono a riprendere in mano le redini del match e a conquistare così il loro quinto successo nelle ultime sette gare. Molto buona la prova del rookie Cunningham (20 punti) e di un ottimo Bey il quale realizza 25 punti tirando con 6/8 dalla lunga distanza.

Detroit: Bey 25 (2/7, 6/8, 3/4 tl), Cunningham 20, Bagley III 18. Rimbalzi: Stewart 13. Assist: Grant 5.

Indiana: Brogdon 26 (7/18, 2/5, 6/8 tl), Washington Jr., Hield 16. Rimbalzi: Smith 11. Assist: Hield 9.

Toronto Raptors-Orlando Magic 97-103

—  

Continua il buon momento per i Magic (16-48) che vanno a vincere a Toronto e conquistano così il loro terzo successo nelle ultime quattro gare. Ai Raptors (34-29) non basta un super Siakam (34 punti e 14 rimbalzi), Orlando difende con ordine e in attacco trova la produzione di tutta la sua rotazione, con sette giocatori a referto in doppia cifra.

Toronto: Siakam 34 (11/17, 2/3, 6/8 tl), Flynn 20, Achiuwa 11. Rimbalzi: Siakam 14. Assist: Flynn 8.

Orlando: Anthony 15 (4/8, 1/6, 4/5 tl), Suggs 15 (3/11, 1/5, 6/6 tl), Bamba 14. Rimbalzi: Anthony 12. Assist: Suggs 7.

We wish to thank the author of this write-up for this outstanding content

Harden continua a vincere con Philadelphia. Atlanta e Gallo ok a Washington

Debatepost