Tatum fenomeno, Durant cancellato: Boston a un passo dal cappotto su Brooklyn

La stella dei Celtics immarcabile chiude con 39 punti, fischi per i Nets che ora sono in svantaggio 0-3 nella serie

Boston vede il secondo turno, i Nets invece la fine di un’altra deludente stagione. I Celtics con personalità ancora una volta trovano le giuste risposte alla coppia Durant-Irving, si affidano alle invenzioni di un super Tatum (39 punti) e alla fine vincono da grande squadra gara-3 109-103. Boston può quindi mettere a segno il clamoroso cappotto lunedì al Barclays Center.

In crisi

—  

Tutti gli occhi su KD all’inizio dopo l’incredibile 0/10 nel secondo tempo di gara-2 ma il leader dei Nets nei primi minuti resta ai margini dell’attacco di Brooklyn. Ci pensa un ottimo Brown a dare una bella spinta alla squadra di casa che arriva al +7 prima dell’accelerata di Tatum. La stella dei Celtics con otto punti consecutivi entra prepotentemente nel match e porta gli ospiti avanti. Boston inizia ad alzare l’intensità difensiva, Brooklyn, invece, fa parecchia confusione e incappa in turnover in serie. Un Tatum immarcabile chiude in crescendo un primo quarto nel quale Durant prende solamente due tiri dal campo, peraltro trovando la retina con entrambi. Irving e Brown tengono in scia la squadra di casa che però inizia male anche il secondo periodo e va sotto di nove lunghezze.

La risposta

—  

Fa il suo esordio nella serie anche Grant Williams che dà il suo contributo a livello difensivo. Si mette a produrre anche Pritchard che con un paio di splendidi canestri spinge gli ospiti al +12. Durant continua a non cercare il pallone, Irving va a corrente alternata, buon per Nash che Brown (16 punti) giochi il miglior primo tempo della carriera. Pritchard continua a trovare il canestro ma le giocate di uno scatenato Brown riportano sotto i Nets. I Celtics perdono lucidità nel finale di primo tempo, concedono un paio di rimbalzi offensivi a un ottimo Claxton e Brooklyn così riesce a limitare i danni, arrivando al riposo in ritardo di tre lunghezze. Primo tempo davvero strano da parte di Durant che si prende solamente cinque tiri dal campo e cerca poco il pallone. I Nets si giocano la stagione eppure il loro inizio di ripresa è sconcertante. Poca intensità e tanta confusione, arrivano così quattro turnover nei primi cinque possessi offensivi.

L’allungo

—  

Boston con le giocate di Tatum torna al vantaggio in doppia cifra e tanto per rendere le cose più complicate Irving si vede fischiare a metà frazione il suo quarto fallo. Durant prova a entrare in partita con un paio di conclusioni dal perimetro, anche Boston commette qualche ingenuità di troppo e tiene in partita una squadra che sembra allo sbando. Nash nel finale rispolvera anche Griffin ma Boston resta saldamente davanti e chiude il terzo quarto 81-72. Irving incappa nel suo quinto fallo all’inizio della frazione finale, l’energia di Griffin e le sue triple servono come il pane, il problema per Brooklyn però arriva nella metà campo difensiva con Brown e Tatum che trovano sempre una risposta alle folate dei padroni di casa. KD è un fantasma, Tatum invece è devastante e i Celtics tornano al +12 a 5’35’’ dalla sirena. Brooklyn sembra già in vacanza, perde anche la poca disciplina mostrata durante la gara e Boston ringrazia. Smart porta gli ospiti al +15 a tre minuti dalla sirena con i fischi che iniziano ad arrivare dalle tribune del Barclays. Con orgoglio Brooklyn prova a giocarsela fino alla fine, arriva al -5 nei secondi finali ma dalla lunetta Tatum chiude i conti. “Siamo una squadra completa – commenta un raggiante Ime Udoka al termine del match – i nostri leader fanno la differenza perché riescono ad avere un effetto positivo anche sui comprimari, sono davvero orgoglioso di loro”. “Troppi turnover e rimbalzi offensivi concessi – dice Steve Nash – adesso dobbiamo tirare fuori l’orgoglio e pensare soltanto alla partita di lunedì”.

New York: Brown 26 , Irving 16, Durant 16. Rimbalzi: Durant 8, Brown 8. Assist: Irving 9, Durant 8.

Boston:Tatum 39, Brown 23. Rimbalzi: Theis 6, Tatum 5, Brown 5. Assist: Smart 6, Tatum 6.

We want to thank the author of this article for this incredible web content

Tatum fenomeno, Durant cancellato: Boston a un passo dal cappotto su Brooklyn

Debatepost