Wiggins scatenato, Golden State a 50 vittorie. Johnson avvicina gli Spurs al Play-in

Morris trascina i Clippers contro New Orleans. I Thunders sorprendono con Pokusevski. Sesta vittoria nelle ultime 7 partite per San Antonio

Riccardo Pratesi
@rprat75

Wiggins trascina i Warriors, Morris i Clippers, che conquistano l’ottavo posto in griglia a Ovest. Pokusevski stupisce coi Thunder che sorprendono i Suns, Johnson avvicina gli Spurs al Play-In. Sono gli highlights delle quattro gare Nba della notte sotto osservazione.

Sacramento Kings-Golden State Warriors 90-109

I Warriors raggiungono le 50 vittorie (con 29 sconfitte) in stagione. Che chiuderanno terzi o quarti a Ovest: se la giocano con Dallas, ormai. Sono matematicamente già davanti a Utah, al momento sesta, e con un vantaggio di sicurezza su Denver. Wiggins in assenza di Curry e Thompson segna 25 punti, Bjelica esibisce la miglior prestazione stagionale dopo quella della gara inaugurale contro i Lakers: 19 punti, 12 rimbalzi e 6 assist. I Kings (29-50) sono aritmeticamente eliminati dalla corsa playoff, il digiuno si è allungato a 15 anni consecutivi. Stavolta tirano col 38%, segnando appena 90 punti.

Sacramento: Barnes 18 (6/9, 1/8, 3/3 t.l.), Jones 17, DiVincenzo 14. Rimbalzi: Barnes 10. Assist: Mitchell 9. Golden State: Wiggins 25 (4/9, 4/7, 5/6 t.l.), Poole 22, Bjelica 19. Rimbalzi: Bjelica 12. Assist: Bjelica 6.

Oklahoma City-Phoenix Suns 117-96

Classica partita di fine stagione regolare. I Suns, col miglior record Nba (62-16) tengono a riposo Booker e Ayton per scongiurare infortuni e i Thunder (23-55) ne approfittano, ottenendo una vittoria di prestigio. Pokusevski, giocando da regista in assenza di Giddey, esibisce una tripla doppia da 17 punti, 10 rimbalzi e 12 assist, il lungo carneade Sarr dalla panchina aggiunge 24 punti. Phoenix tira 7/38 a 3 punti.

Oklahoma City: Sarr 24 (4/6, 5/6, 1/1 t.l.), Pokusevski/Wiggins 17. Rimbalzi: Pokusevski 10. Assist: Pokusevski 12. Phoenix: Bridges 18 (6/10, 1/7, 3/3 t.l.), Johnson 14, Paul 11. Rimbalzi: Shamet 7. Assist: Paul 9.

Los Angeles Clippers-New Orleans 119-100

I Clippers s’assicurano l’ottavo posto a Ovest, che darà loro sino a due chance di qualificazione ai playoff via Play-In. Lo fanno tenendo lontani e rimandando così la certezza del Play-In dei Pelicans, che sprecano il primo match joint, sarebbe bastato loro il successo, ma che ne avranno altri, coi Lakers in caduta libera. Morris segna 22 punti, Zubac esibisce la 22ma tripla doppia stagionale, i californiani tirano 21/44 da 3 punti. Serata da 3/11 per Ingram, i Pels interrompono la serie di tre vittorie di fila.

Los Angeles: Morris 22 (4/7 4/6, 2/2 t.l.), Zubac 16, George/Mann 15. Rimbalzi: Zubac 14. Assist: Jackson 10. New Orleans: McCollum 19 (4/13, 3/5, 2/4 t.l.), Ingram 15, Jones 13. Rimbalzi: Hayes 10. Assist: McCollum/Ingram 4.

San Antonio Spurs-Portland Trail Blazers 113-92

Gli Spurs (33-45) fanno il loro dovere. Battono i Blazers (27-51), sul parquet solo per dovere di protocollo, e si avvicinano al Play-In. E’ distante solo due vittorie, adesso: i texani hanno due gare di vantaggio sui Lakers e il tie break favorevole, grazie al miglior record di Conference. Johnson segna 28 punti, per la squadra di Coach Popovich è la sesta vittoria nelle ultime sette uscite, i Blazers ne hanno perse 7 di fila, invece.

San Antonio: Johnson 28 (3/8, 6/12, 4/6 t.l.), Collins/Jones 18. Rimbalzi: Collins 13. Assist: Jones 7. Portland: McLemore/Johnson 19, Brown 14. Rimbalzi: Eubanks 13. Assist: Williams 7.

We want to give thanks to the writer of this write-up for this outstanding material

Wiggins scatenato, Golden State a 50 vittorie. Johnson avvicina gli Spurs al Play-in

Debatepost