Nuno Santos-Knutsen, spunta il video della lite

Il video è saltato fuori. The Independent ha pubblicato in esclusiva le immagini della lite tra Nuno Santos (preparatore dei portieri della Roma) e Kjetil Knutsen (allenatore del Bodo/Glimt), scontro che ha portato l’Uefa a sospenderli provvisoriamente entrambi in attesa che la Commissione Disciplinare prenda provvedimenti definitivi su quanto successo nel post della gara d’andata dei quarti di Conference League, persa per 2-1 dagli uomini di Mourinho. “Siamo rimasti sorpresi dalla decisione dell’Uefa – aveva commentato il direttore generale del club norvegese, Frode Thomassen -. Entrare in una situazione come questa, in un caso provocato dai membri dello staff della Roma, sembra inaccettabile e irragionevole. Ci auguriamo che la verità emerga”.  Il video è anche nelle mani dell’Uefa che potrà fare ulteriore chiarezza sui fatti: le immagini mostrano Santos sul lato sinistro e Knutsen di fronte a lui, con la situazione che si fa subito tesa. Sono stato aggredito fisicamente. Nuno Santos mi ha afferrato per il collo e spinto contro il muro. È naturale che poi abbia dovuto difendermi’, è la versione di Knutsen riportata in un lungo comunicato del Bodo dei giorni scorsi, mentre secondo quanto afferma la testata britannica i giallorossi sostengono che Santos sia stato il primo ad essere preso a pugni e che in precedenza aveva avuto un dito provocatoriamente puntato in faccia.

Il caso Nuno Santos-Knutsen, le prime ricostruzioni

vedi anche



Conference League, calendario e orario dei quarti

A ‘denunciare’ l’episodio per primo era stato il capitano della Roma, Lorenzo Pellegrini, nell’intervista post match dell’Aspmyra Stadion: “Gli spogliatoi sono di fronte, Knutsen ha iniziato a dire qualcosa al nostro preparatore e poi l’ha aggredito – aveva spiegato il centrocampista -. È un atto spiacevole per la competizione e per il fair play. Dispiace perché siamo venuti qui con rispetto, ma atti del genere sono un insulto alla Roma e alla competizione. È una vergogna”. Questa, invece, la versione dell’allenatore del Bodo: “Nuno Santos si comportava come un pazzo – le sue parole in conferenza stampa -. Mi ha insultato prima della partita e ha continuato a farlo per tutta la gara. La loro è stata una strategia consapevole per disturbare il mio lavoro. Non avevo mai visto un comportamento simile. C’è stato poco fair play”. A questo aveva fatto seguito il duro comunicato del Bodo, secondo cui “la Roma sta bombardando i media di falsità, nel tentativo di nascondere il proprio comportamento antisportivo. Il Bodo/Glimt è a conoscenza dell’esistenza di un video dell’incidente, che mostra l’attacco a Knutsen da parte di membri dello staff tecnico della Roma. Il club ha visto questo video, di proprietà dell’Uefa, e chiede che venga reso pubblico”. Detto, fatto. Ora saranno gli organi competenti a prendere le decisioni definitive.

We want to give thanks to the writer of this short article for this outstanding web content

Nuno Santos-Knutsen, spunta il video della lite

Debatepost