Pioli rivela le condizioni di Ibrahimovic in vista della Coppa Italia

L’allenatore rossonero alla vigilia del quarto di finale di Coppa Italia: “Del derby resta la soddisfazione di aver vinto una partita importante. Contro la Lazio sarà una sfida difficile. Da valutare Tomori e Rebic, Ibra sta facendo di tutto per recuperare in vista dei prossimi match”

Mettere da parte la soddisfazione per il derby vinto e pensare soltanto alla Lazio per conquistare la semifinale di Coppa Italia. C’è solo questo pensiero nei pensieri del Milan e di Stefano Pioli alla vigilia del match contro i biancocelesti, valido per i quarti di finale. La gioia della sfida di sabato, però, non si dimentica: “Del derby resta la soddisfazione di aver vinto una partita importante – spiega l’allenatore del Milan a Sportmediaset – Tre punti importanti per la nostra classifica, ma consapevoli che il cammino è ancora lunghissimo. Quindici partite e 45 punti a disposizione sono tanti, siamo allo stesso identico livello dell’anno scorso, ci sarà tanta strada da fare. Adesso quello che conta è solo la partita contro la Lazio. È un quarto di finale di una competizione in cui tutte le grandi squadre vogliono arrivare fino in fondo e noi ci vogliamo provare”. Pioli ha speso parole d’elogio nei confronti della formazione di Maurizio Sarri: “Sarà un ostacolo difficile: la Lazio sta molto bene, ha vinto una grande partita a Firenze e ha un reparto offensivo formidabile. Adesso concentrati sulla partita di domani, poi un passo alla volta. Dovremo fare una partita molto attenta, cercare di chiudere tutti gli spazi e rimanere molto compatti e avere soluzioni offensive che possano creare problemi ai nostri avversari”.

“Ibra out. È un leone in gabbia”

leggi anche



Coppa Italia, il programma dei quarti di finale

Ancora qualche dubbio di formazione per Pioli che valuterà le condizioni di Tomori e Rebic. Non ci sarà, invece, Ibrahimovic: “Zlatan è un leone in gabbia – ammette l’allenatore rossonero – La sua motivazione e la sua ambizione è quella di aiutare la squadra in campo. Sta facendo di tutto per recuperare, ovviamente non sarà della partita, vedremo delle prossime. Rebic lunedì si è allenato, vedremo se sarà disponibile. Tomori sta meglio, credo possa essere disponibile. Vedremo se dall’inizio o a partita in corso”.

“Giroud? I detrattori ci saranno sempre”

Tornando a parlare del derby, l’allenatore del Milan si è soffermato su Giroud, decisivo con la sua doppietta: “I detrattori e le critiche ci sono sempre, è normale che sia così. Quello che conta è la fiducia che abbiamo noi nei nostri giocatori, nelle nostre qualità, nel nostro modo di giocare. Olivier si sta dimostrando il giocatore per il quale è stato acquistato, un calciatore di valore sul campo e una persona di grande spessore. Sta dando un grande apporto alla squadra”. Contro l’Inter è stato protagonista anche Maignan con le sue parate: “Mike è un portiere forte, lo sta dimostrando – aggiunge Pioli – Ne eravamo tutti convinti. È un ragazzo molto determinato, molto ambizioso e questo fa sì che ogni giorno lavori per continuare a migliorare. È sicuramente un giocatore che sta dando tanto e che deve continuare così”.

We would like to thank the writer of this article for this outstanding material

Pioli rivela le condizioni di Ibrahimovic in vista della Coppa Italia

Debatepost