Probabili formazioni: tutte le news in diretta

Tutte le ultime sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati di Sky Sport. Qualche rotazione in vista per Inzaghi. Pioli non recupera né Romagnoli né Ibra. Allegri perde Bonucci ma ritrova, tra gli altri, Dybala. Atalanta con Muriel dalla panchina. Zaniolo viaggia verso una maglia da titolare così come Pedro. Spalletti sceglie Lobotka e Politano

PROBABILI FORMAZIONI 28^ GIORNATA: I ‘CAMPETTI’

CI siamo: le prime della classe per due settimane non sono quasi mai riuscite ad approfittare dei mezzi passi falsi delle rivali. Ora arriva lo scontro diretto. Questo turno di campionato, distribuito su tre giorni, si chiuderà con lo scontro tra le prime, con l’Inter spettatrice interessata. Il lungo rush finale è iniziato e anche nelle varie leghe fantacalcistiche si sta arrivando al momento decisivo di stagione.

In molti casi si deve fare il punto su possibili rientri con relativi ballottaggi nell’XI titolare. Siamo quindi pronti a chiamare in causa la squadra degli inviati di Sky Sport. Il nostro super team è come sempre già operativo con le prime (importanti) notizie che arrivano dai vari ritiri di Serie A. Ecco quindi la panoramica sulle probabili di questa settimana

INTER-SALERNITANA, ore 20:45

Inter, rotazioni in vista per Inzaghi?

L’occasione questa volta non va sprecata. Impegno casalingo contro l’ultima in classifica in attesa dello scontro diretto tra Napoli e Milan. L’Inter vuole ritrovare gol e vittoria e il calendario, questa settimana, pare benevolo anche se contro la penultima in classifica è finita 0-0. Il derby di Coppa si farà sentire nelle gambe di qualcuno. In più il periodo non è dei più lucidi per qualche elemento della rosa. In difesa dovremmo rivedere la linea titolare mentre in mediana Inzaghi potrebbe ruotare con Vidal, Darmian o Gagliardini che potrebbero strappare una maglia. Gosens è rientrato in Coppa ma pare presto per vederlo titolare. Davanti favorito Lautaro con Dzeko

Salernitana, allarme infortuni in attacco

Uno sarà sicuramente fuori, l’altro potrebbe stringere i denti ma non recuperare del tutto. Parliamo di Ribery e Bonazzoli. Il francese non sarà a disposizione per la trasferta a San Siro. Bonazzoli invece non è al meglio e Mousset potrebbe spuntarla. In mediana invece buone notizie con il rientro di Radovanovic. Nel 4-4-2 granata Verdi e Kastanos agiranno sulle corsie esterne. Coppia centrale per ora inamovibile con Dragusin accanto a Fazio

UDINESE-SAMPDORIA, sabato ore 15

Udinese, Udogie e Pereyra in pole

La rovesciata di uno, aveva portato al gol (contestato) dell’altro. Parliamo ovviamente della rete del pareggio contro il Milan. Pereyra e Udogie a San Siro erano entrambi subentrati dalla panchina ma contro la Sampdoria viaggiano spediti verso la titolarità. Davanti ancora la coppia Deulofeu-Pussetto. Al momento l’unico vero dubbio di Cioffi riguarda la difesa: Nuytinck è ancora indisponibile e con Becao e Marì se la giocano Zeegelaar e Perez con il primo leggermente favorito

Sampdoria, due rientri in difesa

Mister Giampaolo deve monitorare sia Quagliarella (8 gol in carriera conto l’Udinese) che Sensi. Entrambi hanno accusato qualche problema ma c’è un cauto ottimismo, soprattutto sul secondo. Dietro torna Bereszynski e al centro si candida Yoshida (con Magnani che scivolerebbe in panchina). Arruolabile e titolare anche Candreva mentre il giudice sportivo ha fermato per un turno Thorsby. In mediana favorito Rincon

ROMA-ATALANTA, sabato ore 18

Roma, Zaniolo c’è. “Miky” si abbassa

Qualche novità nel possibile XI titolare giallorosso. Zaniolo, dopo il colpo subito al volto, non è in discussione e punta dritto a una maglia da titolare. Dietro c’è il rientro di Ibanez. In mediana le soluzioni per Mourinho sono molteplici ma al momento il 3-4-2-1 dovrebbe prevedere l’abbassamento di Mkhitaryan (con Veretout dirottato in panchina) e il doppio trequartista alle spalle di Abraham. A destra ballottaggio aperto tra Karsdorp e Maitland-Niles

Atalanta, Muriel torna. Malinovskyi non al meglio

Tante le notizie che arrivano da Zingonia in vista della difficile trasferta dell’Olimpico. In difesa rientrano dalla squalifica sia Djimsiti che Demiral. Squalificato invece Toloi. Varie soluzioni sulle corsie esterne con Hateboer e Maehle al momento in pole position. La coppia di centrali di centrocampo sarà formata da Freuler e De Roon. Davanti Gasperini ritrova Muriel che salvo sorprese partirà dalla panchina. Sulla trequarti monitorato Malinovskyi che ha accusato un problema al polpaccio. Come contro la Samp, favorito a questo punto è Pasalic

CAGLIARI-LAZIO, sabato ore 20:45

Cagliari, Mazzarri non pare intenzionato a cambiare

L’importantissimo successo in quel di Torino porta a una conferma in blocco dell’XI titolare? Le notizie dalla Sardegna dicono che per ora è così. Mazzarri non vuole infatti cambiare interpreti, almeno da inizio gara. In difesa restano favoriti Lovato e Altare anche se Ceppitelli spera ancora di poter far risalire le proprie quotazioni. In mediana si punta a recuperare Nandez che però al massimo andrà in panchina mentre davanti Pavoletti resta per ora arma da usare a gara in corso

Lazio, out Cataldi. Torna Acerbi

Due presenze nell’infermeria biancoceleste: Lazzari e Cataldi infatti non saranno a disposizione con il secondo che ha un problema al flessore. Scontata quindi la titolarità di Lucas Leiva. In difesa invece può rientrare da inizio gara Acerbi con Hysaj che si candida sulla corsia sinistra. Davanti Pedro dovrebbe ritrovare una maglia da titolare nel tridente con Zaccagni e Immobile. Scivola quindi in panchina Felipe Anderson

 

GENOA-EMPOLI, domenica ore 12:30

 

Genoa, Blessin conta di recuperare Maksimovic

 

In casa rossoblù c’è da segnalare l’indisponibilità di Cambiaso che cambia le carte in tavola. Anche Maksimovic è in dubbio ma Blessin spera di recuperarlo. L’alternativa è quella di schierare Vasquez come difensore centrale al fianco di Ostigard con Calafiori titolare a sinistra. Davanti ci sarà sempre Mattia Destro e nel trio di incursori può essere confermato Gudmudsson. La diga davanti alla difesa sarà ancora formata da Sturaro e Badelj

 

Empoli, dietro mancherà Ismajli

Un paio di dubbi per Andreazzoli in vista della sfida contro il Genoa. In difesa c’è un buco da riempire data la squalifica di Ismajli. L’altro punto di domanda riguarda lo schieramento offensivo: al momento Di Francesco resta in pole per una maglia da titolare ma l’ipotesi del ritorno al doppio trequartista resta in piedi. Cacace insidia da vicino Parisi. Tornando al discorso centrale di difesa c’è Romagnoli in ballottaggio con Viti

 

 

BOLOGNA-TORINO, domenica ore 15

Bologna, Sansone nel tridente

Sinisa Mihajlovic continua a lavorare sul 3-4-3. Difficilmente Arnautovic sarà a disposizione e quindi bisogna gioco forza cambiare il tridente d’attacco. Barrow sarà il centravanti di riferimento con Sansone e Orsolini ai suoi lati. In difesa torna favorito Soumaoro. In mediana, accanto a Soriano, favorito Schouten. In alternativa si potrebbe infoltire il centrocampo togliendo Barrow e inserendo Aebischer

Torino, out Milinkovic. Febbre per Pobega

Cambio forzato tra i pali della squadra di Juric. Milinkovic-Savic ha un problema al dito e quindi salerà la sfida di domenica pomeriggio. Visto quel che era successo in passato, c’è Gemello favorito su Berisha. Problemi anche per Pobega che giovedì, al pari di Pellegri, ha saltato l’allenamento a causa della febbre. Il trequartista azzurro quindi potrebbe essere costretto a lasciare il suo posto. Non al meglio anche Singo. A destra dovrebbe toccare a Vojvoda con Ansaldi sulla corsia sinistra

FIORENTINA-VERONA, domenica ore 15

Fiorentina, c’è da rimpiazzare Bonaventura

Sconfitta in extremis sia contro il Sassuolo che contro la Juventus in Coppa Italia. I “finali” della Viola devono essere visti e rivisitati da Italiano che per domenica torna a schierare Milenkovic in difesa mentre in mediana c’è da sostituire lo squalificato (per due giornate) Bonaventura. Castrovilli e Torreira paiono sicuri di una maglia nella linea a tre di centrocampo. Maleh invece se la gioca con Duncan. In porta potrebbe tornare Terracciano, che era titolare contro la Juventus. A destra da valutare Odriozola: gli esami non hanno portato notizie negative ma Italiano potrebbe risparmiarlo per non rischiare ulteriormente

Verona, rientri in difesa. Barak non preoccupa

Porte girevoli nella linea difensiva dei gialloblù che ritrovano. Dopo la squalifica, sia Gunter che Casale tornano a disposizione mentre l’Oscar della sfortuna va a Restos che all’esordio da titolare sarà costretto a restare ai box per un po’ a causa di una lesione muscolare. Fari puntati su Barak che nel secondo tempo della sfida contro il Venezia ha riportato una forte contusione all’anca. La sua situazione viene costantemente monitorata ma filtra ottimismo in vista della sfida di Firenze. In mezzo torna convocabile Miguel Veloso

VENEZIA-SASSUOLO, domenica ore 15

Venezia, in tre per una maglia

Un bel po’ di punti di domanda per la squadra di Zanetti dopo il 3-1 subito contro il Verona. Possibile che il tecnico decida di tornare a giocare con la difesa a 4. In mediana Vacca cerca posto ma la concorrenza è tanta. Davanti invece Okereke potrebbe rivedersi dal primo minuto ma attenzione perchè ci sono anche Johnsen e Nani in lizza. Henry dovrebbe tenere ancora a distanza Nsame. Aramu invece non dovrebbe rischiare il posto

Sassuolo, doppia opzione per il vice Lopez

Un solo cambio di formazione previsto rispetto a sette giorni fa in casa neroverde. In mediana c’è infatti da rimpiazzare lo squalificato Lopez. Matheus Henrique pare il sostituto naturale ma non c’è solo lui in lizza. Il brasiliano infatti è ancora abbastanza discontinuo a livello di rendimento e Dionisi pensa anche all’opzione Harroui. In difesa si spera di recuperare per la panchina Rogerio mentre Ruan insidia allo stesso tempo Muldur e Chiriches

JUVENTUS-SPEZIA, domenica ore 18

Juventus, out Bonucci ma recuperano in tre

Nuovo stop nella difesa bianconera. Contro lo Spezia mancherà infatti Leonardo Bonucci: elongazione al soleo sinistro e condizioni che saranno rivalutate tra una settimana. Ai box anche Zakaria mentre a metà settimana si sono allenati parzialmente col gruppo Bernardeschi, Dybala e Rugani. Difficile che però possano tutti rientrare dal primo minuto. In difesa pare essere Danilo il designato per giocare al fianco di De Ligt. Cuadrado dovrebbe invece giocare alto con De Sciglio esterno basso di difesa

Spezia, fuori Amian e Kiwior

Due squalifiche non da poco per Thiago Motta che a Torino dovrà rinunciare sia ad Amian che a Kiwior, entrambi squalificati per un turno. Davanti Nzola ha qualche problema ma torna a disposizione Manaj. Possibile soluzione è un 4-3-3 con Verde e Agudelo nel tridente. In mediana invece Bourabia pare favorito per un posto nell’XI titolare. In difesa invece spazio a Ferrer

NAPOLI-MILAN, domenica ore 20:45

Napoli, Lobotka favorito in mediana

Per la supersfida che chiuderà il programma della 28ma giornata ci sono da segnalare un paio di recuperi importanti per Spalletti che potrà contare sui ritorni di Anguissa e Lozano. Nessuno dei due però al momento è favorito per un posto nell’XI titolare anti Milan. Davanti guiderà l’attacco Osimhen. Alle sue spalle Zielinski e Insigne sono sicuri del posto mentre Politano se la gioca con Elmas con l’ex Inter al momento favorito. In mediana invece Lobotka pare sulla via della titolarità al fianco di Fabian Ruiz

Milan, Romagnoli e Ibra (molto) più no che sì

A Milanello l’obiettivo era quello di poter recuperare almeno per la panchina sia Romagnoli che Ibrahimovic. Da quel che filtra però i due dovranno aggiornare la propria tabella di rientro dato che hanno continuato a lavorare in palestra e quindi è molto molto difficile che Pioli possa contare su di loro. Bennacer rientra dalla squalifica e si posizionerà al fianco di Tonali. Ovviamente Kessié resta l’altra opzione ma Pioli potrebbe schierarlo trequartista come nel derby

We want to give thanks to the author of this article for this awesome content

Probabili formazioni: tutte le news in diretta

Debatepost