RKC Waalwijk-Heerenveen HIGHLIGHTS

Un punto in più in classifica ma gara senza reti quella che vedeva sfidarsi RKC e Heerenveen. Di certo il match non verrà ricordato da qui a 10 anni per la bellezza espressa. Esistono 0-0 che però regalano molte giocate interessanti e azioni degne di rilievo ma non è questo il caso. Oggi le difese hanno disinnescato gli attacchi, che però non erano oliati a dovere. Dopo una fase di studio ci sono stati periodi del match che hanno visto un tentativo di accelerata ma il buon lavoro delle due difese è certificato dal dato relativo alle grosse occasioni da gol. Entrambe infatti non hanno superato quota 2. Nessun accorgimento tattico dei due allenatori, iniziale o a gara in corso, ha cambiato in meglio l’esito della sfida.

Poco impegnati entrambi i portieri: Erwin Mulder (Heerenveen) non ha effettuato interventi degni di nota, mentre Etienne Vaessen (RKC) è stato chiamato in causa in 2 occasioni.

Anche se le difese hanno avuto la meglio sugli attacchi, entrambe le squadre sono andate vicine a sbloccare il risultato. Entrambe le squadre hanno centrato i legni della porta avversaria durante la partita, Etienne Vaessen per il RKC e Erwin Mulder per l’Heerenveen hanno visto il pallone centrare la porta senza però battere il portiere avversario Gara a tratti dura con qualche intervento troppo rude. Il direttore di gara spesso ‘ha preso appunti’. Numeri alla mano il totale dei gialli è stato di 5 cartellini sventolati: di cui 3 per il RKC e 2 per l’Heerenveen.

I padroni di casa hanno completato con successo più passaggi dell’avversario (343-291): si sono distinti Meulensteen (56) e Ahmed Touba (51). Per gli ospiti, van Aken è stato il giocatore più preciso con 41 passaggi riusciti.

Nel RKC, il difensore Melle Meulensteen è stato il migliore dei suoi per contrasti vinti (5) perdendone soltanto uno e ha contribuito al predominio della sua squadra nel dato percentuale complessivo (100%). Per la stessa statistica, nelle fila dell’Heerenveen, si è distinto il difensore Joost van Aken con 10 contrasti vinti.

Nessuno vincitore sul campo e quindi cambia per entrambe il punteggio in classifica. Il RKC sale a quota 24 punti occupando il 14° posto in classifica. L’Heerenveen, che ha fatto registrare il 4° pareggio esterno in stagione, si assesta al 11° posto con 27 punti

RKC: E. Vaessen, A. Touba, M. Meulensteen (Cap.), L. Wouters, J. Gaari, S. Adewoye, R. van der Venne, A. El Bouchataoui, V. Anita, J. Odgaard, M. Kramer. All: Joseph Oosting
A disposizione: R. Kuijpers, L. Daneels, T. Lutonda, S. Bakari, F. Stokkers, H. Mulder, Y. Oukili, J. Castro Pereira, I. El Maach, I. Bel Hassani, A. Azhil.
Cambi: Bakari <-> Wouters (61′), Bel Hassani <-> El Bouchataoui (61′), Stokkers <-> van der Venne (79′), Kuijpers <-> Adewoye (86′)

Heerenveen: E. Mulder (Cap.), S. van Beek, J. van Aken, N. Bakker, T. Haye, M. van Ewijk, A. Tahiri, R. Kaib, A. Musaba, S. de Jong, S. van Hooijdonk. All: Ole Tobiasen
A disposizione: N. Madsen, H. Akujobi, X. Mous, R. Al Hajj, J. Ras, I. Dresevic, S. van Ottele, J. Bekkema, F. Stevanovic, A. van der Heide.
Cambi: Al Hajj <-> de Jong (76′), Stevanovic <-> Musaba (79′), Madsen <-> Tahiri (87′)

Ammonizioni: J. Gaari, V. Anita, R. Kuijpers, S. van Beek, T. Haye

Stadio: Mandemakers Stadion
Arbitro: Jeroen Manschot

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

We would love to say thanks to the author of this short article for this amazing content

RKC Waalwijk-Heerenveen HIGHLIGHTS

Debatepost