Che Setterosa! È terzo nelle finali europee di World League

A Tenerife una sfida emozionante con l’Ungheria (10-9), decisa da Palmieri a 2’ dal termine. Silipo: “Vittoria che vale anche per l’autostima”

Sì, il Setterosa è tornato. Dopo aver steso la Spagna nel girone preliminare di World League, dopo aver tenuto testa all’Olanda, le azzurre a Tenerife battono l’Ungheria nella splendida sfida per il terzo posto delle finali europee: “Stavolta siamo riusciti a mantenere la concentrazione alta per tutti i quattro tempi, e da questo non possiamo prescindere. Siamo soddisfatti, certo, anche se gli errori non sono mancati. Anche per l’autostima, era importante tornare con una vittoria di prestigio” commenta il c.t. Carlo Silipo, l’uomo designato per aprire un nuovo ciclo.

SORPASSI

—  

La qualificazione alla Final Eight, in sede e date da stabilire, era già al sicuro dopo l’annuncio della Fina (“I pass salgono da tre a quattro”), ma l’Italia scende comunque in campo con la grinta giusta, facendo attenzione a non subire controfughe, anche se in attacco le conclusioni non sono sempre all’altezza delle buone manovre. Ancora con Banchelli tra i pali (in tribuna Avegno e Cocchiere), contro le talentuose ungheresi (bronzo ai Giochi di Tokyo), il primo break della partita è confezionato da Palmieri, Bianconi e Giustini tra secondo e terzo tempo, per il 6-3. La squadra di Biro non molla, registra la difesa e con un controbreak di 4-0 sorpassa. Dopo il gol di Bianconi che interrompe il digiuno del Setterosa, l’ultimo quarto si apre dunque sul 7-7. Le ungheresi allungano nuovamente con una doppietta di Rybanska, poi è monologo azzurro: la figlia d’arte Bettini accorcia in superiorità numerica, Marletta infila Magyari con un formidabile tiro no-look, a 2’ dalla sirena Palmieri corona la sua ottima prestazione ai due metri (unitamente all’altro centroboa Galardi) andando a segno con l’uomo in più. Chapeau. La finale per il primo posto, altrettanto emozionante, va all’Olanda: 12-11 sulla Spagna.

VERSO SPALATO

—  

Intanto a Spalato si sono svolti i sorteggi per gli Europei in programma dal 27 agosto al 10 settembre. Nel girone del Setterosa ci sono Serbia, Francia, Slovacchia, Israele e Spagna. Il Settebello se la vedrà con Georgia, Slovacchia e Montenegro. E ora in World League tocca agli azzurri, di scena nelle finali europee a Podgorica. Anche questo evento – da giovedì a sabato – sarà trasmesso da RaiSport.

ITALIA: Banchelli , C.Tabani , Marletta 2, Di Claudio, Giustini 1, Bettini 2, Picozzi , Bianconi 2, Emmolo , Palmieri 2, Galardi, Viacava 1. N.e. Teani. All. Silipo.

UNGHERIA: Magyari, Szilagyi 2, Valyi 1, Szegedi , Horvath , Mahieu 1, Mate 1, Domsodi, Leimeter, Rybanska 3, Farago, Garda 1. N.e. Kiss. All. Biro.

ARBITRI: Cabanas (Spa) e Zwart (Ola).

NOTE: sup. num. Italia 12 (6 gol), Ungheria 13 (5). Usc. 3 f. Mate, Giustini e Garda 4° t.

FINALI: 5° posto Grecia-Francia 15-10, 3° posto Italia-Ungheria 10-9, 1° posto Olanda-Spagna 12-11.

We wish to thank the writer of this post for this outstanding content

Che Setterosa! È terzo nelle finali europee di World League

Debatepost