Ucraina – Russia, le news di oggi dalla guerra. Macron: “Genocidio? Starei attento con le parole”. Usa pronti ad annunciare altri 700 mln in aiuti militari

Il presidente francese Emmanuel Macron ha evitato di usare la parola genocidio in riferimento all’attacco russo in Ucraina: “Starei attento con le parole”, ha detto nelle ore in cui Biden promette l’invio di altri 700 milioni di dollari in armi e accusa per la prima volta Mosca di genocidio. Zelensky propone uno scambio di prigionieri per Medvedchuk, l’amico di Putin arrestato ieri in Ucraina. Intanto il presidente russo conferma l’obiettivo (“Prenderemo il Donbass”). Le dichiarazione dei due leader globali hanno accompagnato una giornata dominata dai timori sull’utilizzo di armi chimiche in Ucraina e dalle atroci accuse di stupro alle donne commessi dai soldati russi. Nelle prossime 2-3 settimane si intensificheranno gli attacchi nell’est, stando all’intelligence britannica



Iscriviti alla newsletter quotidiana gratuita sul conflitto | Il podcast La Giornata

DOSSIER: IL CONFLITTO | SENTIERI DI GUERRA | Timeline: gli eventi


 

10.18 Kiev, non ci risulta resa soldati a Mariupol

Il portavoce del ministero della Difesa ucraina non conferma la notizia data da Mosca sulla resa di oltre mille soldati a Mariupol. “Non abbiamo alcuna informazione” a riguardo, ha detto il portavoce.


10.12 Osce, chiare evidenze di violazioni diritti umani

In Ucraina vi sono “chiari schemi di violazioni del diritto internazionale umanitario da parte delle forze russe nella loro condotta delle ostilità”. E’ quanto emerge dal rapporto visionato dall’ANSA della missione di esperti indipendenti dell’Osce per indagare gli sviluppi della guerra in corso. Secondo l’Organizzazione vi sono “prove credibili” che “i diritti umani più fondamentali” siano stati violati. L’indagine riguarda gli eventi dal 24 febbraio all’1 aprile, non coprendo quindi le atrocità commesse nelle vicinanze di Kiev e a Bucha. La Russia è stata invitata a collaborare con la missione di esperti ma ha rifiutato.

Metropolis/70 – Ucraina, la chimica della paura. Con Beppe Sala e Gianrico Carofiglio (integrale)

827456 thumb rep metropolis 12 aprile 12 aprile 2


10.06 Germania: ifo rivede al ribasso stime pil, +2,7% nel 2022 e +3,1% nel 2023

L’ifo, il Principale istituto di ricerca economica tedesco, ha rivisto in forte ribasso le stime del prodotto interno lordo in germania a causa della guerra in ucraina. In particolare l’istituto prevede una crescita del pil tedesco pari al 2,7% per il 2022 e del 3,1% per il 2023. Nei precedenti rapporti la stima di crescita per il 2022 era del 4,8 per cento. L’economia tedesca, spiega l’ifo, sta attraversando un momento difficile con i tassi di inflazione più alti degli ultimi decenni. Nel rapporto di primavera si spiega che la ripresa dalla crisi dovuta alla pandemia di covid-19 sta rallentando ulteriormente a causa della guerra in ucraina, anche se rimane comunque in pista. In più, nel caso di immediata interruzione delle forniture di gas dalla russia, 220 miliardi di euro della produzione economica tedesca sarebbero a rischio sia nel 2022 sia nel 2023.

Police officers cover a mass grave with a plastic sheet as members of an international team of war crimes prosecutors and the Prosecutor General of Ukraine visit a mass grave in Bucha, Kyiv (Kiev) area, Ukraine, 12 April 2022

Police officers cover a mass grave with a plastic sheet as members of an international team of war crimes prosecutors and the Prosecutor General of Ukraine visit a mass grave in Bucha, Kyiv (Kiev) area, Ukraine, 12 April 2022 (ansa)

10.00 Mariupol, 1.026 soldati ucraini arresi, 162 gli ufficiali

Sono 1.026 i militari ucraini che si sono arresi a Mariupol, tra questi ci sono 162 ufficiali e 47 soldatesse.  Lo afferma il Ministero della Difesa russo citato dalla Tass. Secondo il portavoce del ministero della Difesa russo, maggiore Igor Konashenkov, si sono arresi alle truppe russe “1.026 militari ucraini della 36ma brigata marina, nei pressi dell’acciaieria Ilyich”.

Two Russian soldiers patrol in the Mariupol drama theatre, bombed last March 16, in Mariupol on April 12, 2022, as Russian troops intensify a campaign to take the strategic port city, part of an anticipated massive onslaught across eastern Ukraine, while Russia's President makes a defiant case for the war on Russia's neighbour

Two Russian soldiers patrol in the Mariupol drama theatre, bombed last March 16, in Mariupol on April 12, 2022, as Russian troops intensify a campaign to take the strategic port city, part of an anticipated massive onslaught across eastern Ukraine, while Russia’s President makes a defiant case for the war on Russia’s neighbour (afp)

09.58 Kiev, morti 19.800 soldati russi da inizio guerra

Secondo le stime delle forze armate ucraine, dall’inizio della guerra sono morti circa 19.800 soldati russi. Mosca avrebbe perso inoltre 158 aerei, 143 elicotteri, 739 carri armati, 116 lanciarazzi multipli Mlrs, e 7 navi.

I miliziani accusano gli invasori russi Usano armi chimiche

I miliziani accusano gli invasori russi Usano armi chimiche 

09.48 Mosca a Washington, basta disinformazione su armi chimiche

Washington deve “smettere di fare disinformazione” sulle armi chimiche: lo afferma l’ambasciata russa negli Usa, riporta il Guardian. La nota giunge in risposta alle affermazioni di ieri del portavoce del dipartimento di Stato Usa, Ned Price, secondo cui gli Usa temono che Mosca possa cercare di usare le armi chimiche in Ucraina. Washington e Kiev fanno “disinformazione” quando dicono che la Russia potrebbe usare  armi chimiche in Ucraina poichè Mosca ha distrutto le sue ultime scorte chimiche nel 2017, precisa l’ambasciata: “Ned Price si è distinto ancora una volta per i suoi discorsi inutili, non corroborati da una sola prova”.

I miliziani accusano gli invasori russi Usano armi chimiche

I miliziani accusano gli invasori russi Usano armi chimiche 

09.31 Macron: “Genocidio? Starei attento con le parole

Il presidente francese Emmanuel Macron ha evitato di usare la parola genocidio, utilizzata invece dal presidente Usa Joe Biden, in riferimento all’attacco russo in Ucraina. “Quello che sta succedendo è di una brutalità senza precedenti, ma allo stesso tempo guardo ai fatti e voglio cercare il più possibile di continuare a essere in grado di fermare questa guerra e ricostruire la pace, quindi non sono sicuro che l’escalation delle parole serva alla causa”, ha detto a France 2 Macron.

Il cimitero delle auto e tank di Bucha, ogni veicolo racconta la storia del genocidio

Il cimitero delle auto e tank di Bucha, ogni veicolo racconta la storia del genocidio 

09.20 Papa, aggressione armata è oltraggio a Dio

“La pace di Gesù non sovrasta gli altri, non è mai una pace armata. Le armi del Vangelo sono la preghiera, la tenerezza, il perdono e l’amore gratuito al prossimo, a ogni prossimo. È così che si porta la pace di Dio nel mondo. Ecco perché l’aggressione armata di questi giorni, come ogni guerra, rappresenta un oltraggio a Dio, un tradimento blasfemo del Signore della Pasqua, un preferire al suo volto mite quello del falso dio di questo mondo”. Così Papa Francesco nel corso dell’Udienza Generale.

Pope Francis, escorted by Italian priest, Monsignor Leonardo Sapienza (L), reacts during the weekly general audience on April 13, 2022

Pope Francis, escorted by Italian priest, Monsignor Leonardo Sapienza (L), reacts during the weekly general audience on April 13, 2022 (afp)

09.17 Leader ceceno, oltre 1000 marine di Kiev si sono arresi a Mariupol

“Più di mille marine delle forze armate ucraine si sono arrese oggi a Mariupol. Ci sono centinaia di feriti tra loro. Questa è la scelta giusta”. Lo ha scritto sul suo canale Telegram il leader ceceno Ramzan Kadyrov, citato da Tass.

A young man walks in a street of Mariupol on April 12, 2022, as Russian troops intensify a campaign to take the strategic port city, part of an anticipated massive onslaught across eastern Ukraine, while Russia's President makes a defiant case for the war on Russia's neighbour

A young man walks in a street of Mariupol on April 12, 2022, as Russian troops intensify a campaign to take the strategic port city, part of an anticipated massive onslaught across eastern Ukraine, while Russia’s President makes a defiant case for the war on Russia’s neighbour (ansa)

09.10 Di Maio, sanzioni servono a non far fare guerra a Putin

Le sanzioni servono a evitare che Putin continui a spendere soldi per fare la guerra in Ucraina. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a Radio Anch’io su Rai 1. “Gli dobbiamo imporre le sanzioni – dichiara – per evitare che continui a impegnare i soldi nella guerra”.

08.57 Di Maio, bisogna promuovere una conferenza di pace

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, intervistato a ‘Radio anch’iò, dice che per quanto riguarda la guerra in Ucraina bisogna “accelerare sulla diplomazia” e promuovere “una conferenza di pace” preceduta da “un cessate il fuoco”.

An aerial view taken on April 12, 2022, shows the city of Mariupol, during Russia's military invasion launched on Ukraine

An aerial view taken on April 12, 2022, shows the city of Mariupol, during Russia’s military invasion launched on Ukraine (ansa)

08.46 Di Maio, con la Russia sempre un canale aperto

“Il tema fondamentale è la diplomazia. Proprio quando le parti si rifiutano di lavorare alla diplomazia noi dobbiamo accelerare su questo. Dobbiamo promuovere una conferenza di pace preceduta da un cessate il fuoco. Il Paese che sta lavorando di più alla pace è la Turchia che riesce a parlare con entrambe le parti ma l’Italia ha sempre un canale aperto con Mosca”. Lo dice il ministro degli Esteri Luigi di Maio a Radio anch’io parlando del conflitto ucraino.

08.40 Sindaco Mariupol, in 100mila chiedono evacuazione

A Mariupol ci sono 100 mila persone che chiedono di essere evacuate dalla città. Lo ha detto questa mattina in Tv il sindaco della città portuale ucraina assediata Vadym Boichenko, citato dai media internazionali.

A picture taken during a visit to Mariupol organized by the Russian military shows local people walk on a road to the direction of the Russian border, outside Mariupol, Ukraine, 12 April 2022

A picture taken during a visit to Mariupol organized by the Russian military shows local people walk on a road to the direction of the Russian border, outside Mariupol, Ukraine, 12 April 2022 (ansa)

08.20 Biden firma extra-fornitura armi a Ucraina per 750 milioni

Joe Biden sta autorizzando altri 750 milioni di dollari in assistenza militare all’Ucraina. Lo scrive Politico che cita tre fonti, aggiungendo che si tratta di fornire alle forze di Kiev anche droni e dispositivi di protezione contro possibili attacchi chimici. Il Pentagono sta incontrando i maggiori produttori americani di armi per valutare i tempi di produzione e consegne. La formulazione dell’accusa di genocidio da parte del presidente consente a Biden di agire senza passare dal via libera del Congresso.

08.05 Kiev: 191 bambini morti dall’inizio della guerra

Dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina, almeno 191 bambini sono morti. I numeri sono stati forniti dalla procura generale minorile ucraina in una cui nota in cui spiega che “al 13 aprile, più di 540 bambini sono rimasti feriti, 191 bambini sono morti e più di 349 hanno riportato ferite di varia gravità”. Al momento, la zona dove si è registrato il più alto numero di vittime tra i minori è la regione di Donetsk, con 113 decessi.

07.15 I presidenti di Polonia, Estonia, Lettonia e Lituania verso Kiev

I presidenti dei quattro Paesi sono in viaggio verso Kiev.

05.40 Kiev, 720 morti a Bucha e altri sobborghi

Più di 720 persone sono state uccise a Bucha e in altri sobborghi di Kiev occupati dalle truppe russe e più di 200 sono considerate disperse. Lo ha riferito il ministero dell’Interno ucraino, citato da Sky News. A Bucha, il sindaco Anatoliy Fedoruk ha riferito che sono stati trovati 403 corpi e il numero potrebbe aumentare.

05.25 Bomba a grappolo usata nell’attacco alla stazione di Kramatorsk

Nell’attacco alla stazione ferroviaria di Kramatorsk, costata la vita a più di 50 persone, sarebbe stata usata una bomba a grappolo, bandita da molti Paesi in base al diritto internazionale. E’ quanto avrebbero accertato i i giornalisti della Bbc che hanno visitato la stazione.

05.16 Kiev, almeno 20 giornalisti uccisi da inizio guerra

Almeno 20 giornalisti sono stati uccisi in Ucraina dall’inizio dell’invasione russa, il 24 febbraio. Lo ha riferito l’Unione nazionale dei giornalisti dell’Ucraina sul suo canale Telegram, precisando che si tratta delle vittime confermate dall’ufficio del procuratore generale.

01.02 Zelensky loda Biden per aver parlato di “genocidio”: ‘Parole vere da leader vero’

“Parole vere da un vero leader”. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky loda Joe Biden per aver parlato, per la prima volta di volta, di “genocidio” in Ucraina.

01.00 Biden conferma le accuse di “genocidio” a Putin

Il presidente degli Usa Joe Biden ha confermato la sua accusa alle forze di Vladimir Putin, che a suo dire stanno commettendo un genocidio in Ucraina. “Sì, l’ho chiamato genocidio”, ha detto Biden ai giornalisti quando gli è stato chiesto delle sue precedenti affermazioni. “Le prove stanno aumentando, è diverso dalla scorsa settimana. Starà ai legali accertarlo, ma a me appare sempre più chiaro che sia genocidio”.

00.30 Usa pronti ad annunciare altri 700 mln in aiuti militari

Gli Stati Uniti dovrebbero annunciare l’invio di centinaia di milioni di dollari in nuova assistenza militare all’Ucraina. Lo riferiscono fonti dell’amministrazione alla Cnn. L’importo finale dovrebbe essere vicino ai 700 milioni di dollari. Il nuovo pacchetto di aiuti porterebbe il totale a 3 miliardi di dollari destinati all’Ucraina dall’inizio dell’amministrazione Biden, inclusi i 2,5 miliardi forniti a Kiev dopo l’invasione della Russia.

00.22 Zelensky propone scambio alla Russia: “Medvedchuck per prigionieri ucraini”

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, dopo aver annunciato l’arresto dell’oligarca Viktor Medvedchuk, il più stretto alleato di Putin in Ucraina, ha proposto alla Russia il suo rilascio in cambio di soldati ucraini catturati dalle forze russe. “Propongo alla Federazione Russa di scambiare quest’uomo” con uomini e donne ucraini prigionieri, ha detto Zelensky in un messaggio su Telegram.

00.01 Zelensky: “Non è possibile affermare con certezza che i russi abbiano usato armi chimiche a Mariupol”

“Impossibile condurre una indagine in una città assediata”

23.57 Olanda, 20 yacht sequestrati in Olanda in seguito a sanzioni

“In seguito delle sanzioni contro Russia e Bielorussia, sono stati posti sotto sequestro 20 yacht e messi sotto maggiore sorveglianza”. Lo hanno riferito le autorità doganali olandesi, citate dal ‘Guardian’. Gli yacht “non sono autorizzati a essere consegnati, trasferiti o esportati”.

Bombardamenti a Karkiv: lanciati ordigni a grappolo vietati

827362 thumb rep video of shelling with cluster a


23.19 Biden parla per la prima volta di genocidio in Ucraina

Joe Biden per la prima volta accusa la Russia di Vladimir Putin di “genocidio” in un discorso in Iowa sull’aumento dei prezzi della benzina. “Il vostro bilancio familiare, la vostra possibilità di fare il pieno non dovrebbe dipendere dal fatto che un dittatore dichiara guerra e commette genocidio dall’altra parte del mondo”, ha detto il presidente americano.

Putin incontra Lukashenko e giustifica la guerra: “Scontro era inevitabile: in Ucraina il neonazismo è radicato”

827384 thumb rep r220412 putin


 

We want to give thanks to the author of this short article for this outstanding material

Ucraina – Russia, le news di oggi dalla guerra. Macron: “Genocidio? Starei attento con le parole”. Usa pronti ad annunciare altri 700 mln in aiuti militari

Debatepost