A-1 donne: Novara abbatte Conegliano e ora vuole il primo posto

La squadra di Lavarini dopo Monza ferma anche le campionesse d’Italia e d’Europa. Con i recuperi può vincere la regular season

Nemmeno la corazzata Imoco riesce a fermare la rimonta in classifica di Novara che dopo Monza fa valere la legge del PalaIgor anche nella partitissima con Conegliano e mette nel mirino il primo posto della classifica, con ancora tre gare da recuperare.

Novara-Conegliano (25-19, 25-21, 23-25, 25-19)

—  

Avvio di gara estremamente attento e determinato da parte di Novara, attenta a muro e difesa ed efficace al servizio, con cui costruisce un paio di break importanti che le consentono di portarsi prima sull’8-5 e poi sul 15-10, con Hancock che trova anche un ace. Karakurt tiene bene il cambio palla, ma è la sua pari ruolo Egonu, dall’altra parte a riportare in scia l’Imoco, sfoderando tutto il repertorio: diagonale stretta da posto due, ace e vincente dalla seconda linea, per il 16-14.

Egonu non basta

—  

Conegliano sente che è il momento di stringere la presa e con Plummer si riporta a meno 1. Karakurt e Bosetti difendono il break di vantaggio ed un errore di Egonu consente alla Igor di salire sul 20-17. Sotto 22-19 Santarelli gioca la carta Sylla, ma la Igor allunga ancora con la scatenata Karakurt che spinge le sue a due punti dal set. L’errore di Sylla in ricezione consegna a Daalderop la palla del set ball ed al primo tentativo Karakurt chiude 25-19. L’Imoco prova a cambiare ritmo in avvio di secondo set, ma Novara è sempre sul pezzo e dall’1-3 iniziale, risale subito sul 4-3, innescando il punto a punto. Wolosz non riesce a mettere in partita una imprecisa Egonu e la Igor è pronta a cogliere ogni occasione, con il break che la porta 9-5 sul turno di battuta di Karakurt, che ci mette il fiocco con l’ace che costringe Santarelli al time out. Ancora l’opposto turco e Bosetti allargano il gap e dopo l’ennesimo errore di Egonu arriva anche la panchina per la stella azzurra (12-6, dentro Frosini). Novara doppia Conegliano sul 14-7 e continua a guidare il set salendo 20-13. Plummer al servizio riaccende una fiammella per l’Imoco, che dal 22-15 risale sino al 22-18, ma il murone di Karakurt (8 nel set) su Egonu sembra chiudere i giochi nel set. Folie manda in rete la battuta del 24-19 ed al terzo tentativo ancora la turca chiude sul 25-21. Come nel set precedente Conegliano prova a partire subito forte (2-5) ma Novara di nuovo è pronta a rientrare impattando a quota 5. Il testa a testa è entusiasmante e vede le due squadre alternarsi alla guida del set sino al 16 pari. L’Imoco trova il break con il muro di De Kruijf su Bosetti e Lavarini spende il time out sul 16-18. Caterina si riscatta con una magia da posto 4 e Chirichella dopo la sassata di Hancock in battuta impatta ancora il parziale. Un altro muro dà all’Imoco un nuovo break nella volata decisiva (20-22). Ancora con due muri (5 nel set) la squadra di Santarelli respinge gli assalti di Novara ed arriva al set ball sul 22-24. Washington annulla il primo con la fast ma al secondo tentativo Courtney chiude il parziale 23-25. E’ sempre grande equilibrio anche in avvio di quarto set, con l’Imoco che sembra aver ritrovato la vera Egonu (7 nel terzo set) e Novara che torna a mordere con muro-difesa (10-10). Due punti di Daalderop dalla P4 ed il muro su Egonu spingono la Igor sul 14-11 (time out Santarelli). Karakurt spinge con la battuta e Washington due volte in fast allunga sul 16-11. Daalderop e Bosetti difendono il vantaggio sino al 18-13, Karakurt con il punto numero 23 fa 20-15. Ancora l’olandese di Novara mette in ghiaccio lo spumante, dopo due super difese di Novara su Egonu (23-18). Daalderop pesca anche l’ace che vale il match point: la chiude Caterina Bosetti sul 25-19 per un 3-1 che lancia la Igor in orbita.

We would love to give thanks to the author of this post for this amazing material

A-1 donne: Novara abbatte Conegliano e ora vuole il primo posto

Debatepost